Keystone logo
Politecnico di Torino Master in competenze digitali per transizioni sociali sostenibili
Politecnico di Torino

Master in competenze digitali per transizioni sociali sostenibili

Turin, Italia

2 Years

Inglese

Tempo pieno

Request application deadline

23 Sep 2024

EUR 161 *

Nel campus

* tariffa minima | controlla il calcolatore delle tasse internazionali per maggiori dettagli (https://international.polito.it/admission/prospective_students/tuition_fees)

Introduzione

Il Master of Science in Digital Skills for Sustainable Societal Transitions è stato progettato per formare l'esperto digitale, un professionista in grado di comprendere come le tecnologie influiscono sulle società e sulle transizioni delle città verso nuovi modelli di sviluppo.

Fatti veloci:

  • 2 anni, programma a tempo pieno, insegnato in inglese
  • A partire da settembre
  • Situato a Torino, Italia
  • Popolazione studentesca internazionale
  • Un approccio interdisciplinare fornisce ai partecipanti competenze chiave nel campo delle TIC e delle scienze sociali nei seguenti nuovi scenari tecnologici: intelligenza artificiale, big data, Internet delle cose e social media
  • Tre percorsi di specializzazione: Mobilità, Patrimonio e Industria 4.0

L'esperto digitale

Il Master è caratterizzato da un forte approccio multidisciplinare che consente all'esperto digitale di lavorare in team con competenze legate alla tecnologia digitale oltre che abilità pratiche. Ciò porta a sviluppare competenze in scienze gestionali e gestionali d'impresa, con una conoscenza approfondita di uno specifico processo di transizione come la decarbonizzazione e la transizione energetica, l'automazione industriale, la valorizzazione del patrimonio culturale.

Percorsi di specializzazione

Con un focus sull'interazione tra la dimensione spaziale e quella tecnologica della trasformazione digitale, il Master è organizzato in tre specializzazioni Pathways .

  • Eredità culturale
  • Industria 4.0
  • Smart Mobility Urbana

Perché questo programma

Next Generation Europe costruirà e sosterrà la strategia di ripresa dalla pandemia o diventerà una vera forza per un cambiamento stabile a livello dell'UE verso un'economia più verde, più innovativa e più forte. A questo proposito, la Commissione europea ha fissato obiettivi nella sua agenda per le competenze e nel piano d'azione per l'educazione digitale per garantire che il 70% degli adulti disponga delle competenze digitali di base entro il 2025.

In effetti, attingendo alle nostre competenze e conoscenze digitali multidisciplinari connesse a livello globale, i nostri studenti possono contribuire agli sforzi per un'Unione europea più sostenibile, resiliente, a misura di digitale e inclusiva in grado di resistere a minacce future, come il cambiamento climatico.

Inoltre, la diffusione delle tecnologie digitali sta avendo un impatto enorme sul mercato del lavoro e sul tipo di competenze necessarie nell'economia e nella società. L'automazione, le piattaforme digitali e altre innovazioni stanno cambiando la natura fondamentale del lavoro.

A livello europeo, alcuni studi previsionali evidenziano interessanti traiettorie nella trasformazione del lavoro legato all'automazione e alle tecnologie ICT. Da un lato, le tecnologie digitali rendono superflui alcuni compiti che non richiedono alti livelli di istruzione; dall'altro, stimolano lo sviluppo di nuove professioni che richiedono "competenze digitali e non cognitive", ovvero competenze digitali integrate con competenze relazionali e sociali, integrate dalla capacità di essere resilienti rispetto ai massicci cambiamenti che interessano il mondo di lavoro. Le organizzazioni pubbliche e private devono far fronte a una carenza di esperti digitali in grado di sviluppare tecnologie all'avanguardia a vantaggio di tutti i cittadini. Un'economia digitale forte, alimentata da esperti digitali, è vitale per l'innovazione, la crescita, l'occupazione e la competitività.

Obiettivi del programma

Il Master in Digital Skills for Sustainable Societal Transitions forma gli esperti digitali, quelle figure professionali in grado di integrare le competenze ICT e di scienze sociali necessarie per gestire le transizioni socio-spaziali legate alla crescente disponibilità di Big e Open Data nel contesto più ampio della transizione delle società e delle realtà urbane verso nuovi modelli di relazione, produzione e consumo.

I laureati dei corsi di laurea magistrale in classe dovranno:

  • saper coniugare i metodi e le tecniche della gestione aziendale e della pubblica e privata amministrazione con le tecnologie e metodologie dell'informatica, possedendo competenze in ciascuno degli ambiti;
  • saper interpretare efficacemente il cambiamento e l'innovazione tecnologica e organizzativa nelle aziende e nelle amministrazioni;
  • essere in grado di operare in gruppi interdisciplinari formati da esperti con competenze nei settori informatico ed economico-gestionale, nonché con competenze in specifici ambiti applicativi, avendo conoscenze generali in ciascuno degli ambiti e conoscenze più approfondite in ambito almeno uno di loro;
  • essere in grado di affrontare problematiche normative legate all'uso delle tecnologie informatiche e telematiche (con riferimento, tra gli altri, a problemi di sicurezza, tutela della riservatezza, validità giuridica);
  • saper interpretare l'innovazione all'interno delle imprese e delle amministrazioni e progettare nuove soluzioni per l'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione in questi ambiti.

Studenti ideali

Curriculum

Opportunità di carriera

Sulla scuola

Domande