Keystone logo
POLI.design

POLI.design

POLI.design

introduzione

Primi cinque classificati, unici per coloro che l'hanno frequentato.



7 aree formative, 5 Percorsi di Innovazione, 80 progetti formativi con più di 25 Master e oltre 25 Percorsi di Alta Formazione.

POLI.design è una società consortile senza fini di lucro fondata dal Politecnico di Milano e attraverso di essa accede all'ampio pool di competenze multidisciplinari presenti nel primo e più importante ateneo tecnico italiano.

Tradizione e innovazione, qualità e capacità di relazionarsi con il mondo professionale sono i capisaldi che fanno di POLI.design dal 1999 una delle aziende di riferimento a livello internazionale per la formazione post-laurea.

Insieme alla Scuola del Design del Politecnico di Milano e al Dipartimento di Design, POLI.design costituisce il Sistema Design del Politecnico, un aggregato di risorse, competenze, strutture e laboratori, tra i più importanti al mondo.

POLI.design è la scuola post-laurea in Design del Politecnico di Milano che affianca e completa i percorsi curriculari della Scuola del Design, puntando alla formazione professionale e ad un efficace inserimento nei molteplici ambiti di lavoro in cui oggi il designer opera.

Svolge un ruolo di cerniera tra università, imprese, enti e istituzioni e mondi professionali, operando in un'ottica di internazionalizzazione e instaurando di volta in volta partnership con università, scuole, enti, istituzioni, aziende e imprese.

La nostra visione

In mondi complessi e strettamente correlati come quelli in cui viviamo oggi, il Design rappresenta una risorsa in grado di guidare le società ei sistemi produttivi verso nuovi modelli di sviluppo; è anche una risorsa oggi fondamentale per resistere alla competizione globale in termini di identità e diversità.

Il design è un volano di crescita che può guidare le scelte individuali e collettive attraverso le tendenze culturali, guidando gusti, comportamenti, stili di vita e stili di consumo. Ha numerose e diversificate applicazioni: dalla ricerca e applicazioni legate all'introduzione di nuove tecnologie alla progettazione di nuovi prodotti e servizi, dallo studio delle interfacce di comunicazione alla gestione delle qualità ergonomiche e ambientali, dalla definizione degli spazi urbani e del proprio organismo al governo dei processi legati alle politiche di sostenibilità ambientale e sociale.

In questo contesto, POLI.design si propone di:

  • unire le culture accademiche e aziendali e il mondo dei professionisti della conoscenza;
  • promuovere e sviluppare un design come disciplina e sistema di professioni;
  • favorire rapporti virtuosi tra università, istituzioni, produttori e professionisti;
  • sostenere lo sviluppo delle imprese creative.

5 modi di innovazione

Apprendimento attivo Acculturazione del design Partner in Educazione
Attivare la conoscenza progettuale generando valore per aziende e istituzioni è l'obiettivo di questi percorsi. La formazione e la ricerca applicata sono orientate alla comprensione delle nuove esigenze del mercato e dei consumatori, per creare innovazione. La nostra cultura accademica e le vostre sfide di mercato si incontrano in percorsi di innovazione in cui POLI.design mette a disposizione di aziende, associazioni e istituzioni conoscenze disciplinari ed esperienze didattiche attive. La cultura del design cresce per innesto: tra il mondo accademico, le associazioni, le aziende, i professionisti. Un partenariato offerto attraverso percorsi formativi che promuoveremo insieme, secondo modalità che soddisfino i vostri obiettivi.
Esperienza di stage Concorsi ed eventi
Il design ha tante facce, come i nostri studenti: un crogiolo di culture, linguaggi, esperienze, specializzazioni. E solo un tratto comune: una formazione accademica solida come una volta e liquida come richiedono i nostri tempi. Il design è il motore della crescita, dell'orientamento culturale, dell'evoluzione del gusto, della trasformazione degli stili di vita, dei consumi. Di questo ce ne occupiamo noi in POLI.design , e su questi temi possiamo sviluppare insieme concorsi ed eventi culturali.

Sistema di progettazione del Politecnico

Insieme alla Scuola di Design del Politecnico e al Dipartimento di Design, POLI.design costituisce il Sistema del Design del Politecnico di Milano, un centro di ricerca, formazione e promozione unico al mondo nel suo campo. POLI.design è inoltre significativamente legato al Sistema Design Italiano, grazie al rapporto con le Associazioni del Design, in quanto:

  • ADI Associazione per il Disegno Industriale
  • AIPi Associazione Italiana Progettisti d'Interni
  • AIAP Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva
  • Federlegno Arredo

Settore design

Affermando l'importanza di un forte legame tra ricerca e formazione, il dipartimento sviluppa e promuove competenze didattiche nell'area del design e delle discipline correlate.

Scuola di Design

Oggi la più grande università internazionale per la formazione di stilisti di prodotto, comunicazione, interni e moda, sia da parte di numerosi studenti che del personale docente.

POLI.design nel mondo

POLI.design è una rete di conoscenza internazionale, connessa con le dinamiche locali in tutto il mondo. Sempre aperto a nuove collaborazioni e sempre orientato a costruire relazioni stabili con chi nel mondo pensa, produce, insegna, studia design.

Oltre i confini, verso l'unicità

Crediamo in un design che sappia pensare oltre i vecchi confini, costruire nuova cultura del design, creare valore. Per persone, comunità, aziende, in tutto il mondo.

Lavoriamo per promuovere e diffondere una cultura del design inclusivo e sostenibile, valorizzando e intensificando le relazioni internazionali.

Abbiamo costruito solide relazioni con aziende e istituzioni in tutto il mondo, offrendo programmi di formazione per studenti, professionisti e aziende internazionali e organizzando corsi di formazione su misura e progetti site-specific.

Operiamo come ponte tra il mondo accademico e i contesti professionali, attraverso attività sperimentali che coinvolgono studenti e professionisti in tutti i campi del design. Diamo il benvenuto a studenti provenienti da più di 80 paesi in tutto il mondo ogni anno.

Rete internazionale POLI.design

POLI.design opera all'interno di un network internazionale, in continua crescita grazie alle esperienze e alle collaborazioni ad ampio raggio in una dimensione sempre più interconnessa e globale. Il nostro obiettivo è promuovere e diffondere la cultura del design, attraverso la valorizzazione e l'intensificazione delle nostre relazioni internazionali.

POLI.design ha costruito solide relazioni con aziende e istituzioni in tutto il mondo offrendo programmi di formazione per studenti, professionisti e aziende internazionali e organizzando corsi di formazione personalizzati e progetti site-specific.

L'obiettivo di POLI.design è promuovere lo scambio, l'accesso e la mobilità nel mondo del design, rafforzando e intensificando le relazioni, in un'ottica di diffusione della cultura del design.

POLI.design coinvolge ogni anno studenti internazionali provenienti da 88 paesi del mondo, come Colombia, Brasile, Perù, Messico, Cile, Ecuador, Cina, Costa Rica, Turchia, Russia, India, Uruguay, Grecia, Libano, Svizzera, Danimarca, Corea, Tailandia, Marocco, Mauritius, Qatar, Uganda, ecc.

Caratteristiche del campus

Campus Bovisa - Politecnico di Milano, il Design Hub più grande d'Italia

Il POLIMI Design System realizzato dall'Assessorato al Design, dalla Scuola del Design, e POLI.design , si trova nel quartiere Bovisa, a nord della città di Milano, a poca distanza dal centro cittadino, in un luogo simbolo della Milano industriale del passato. Il quartiere sta vivendo un ampio processo di trasformazione urbana, destinato a diventare un polo di alta formazione, ricerca e innovazione.

Il Politecnico di Milano inizia la sua storia in Bovisa stabilendosi quasi vent'anni fa in quella che oggi è la sede di via Durando, nel riadattato stabilimento dell'ex Ceretti & Tanfani, dove in passato si producevano i cavi per le funivie.

Strutture e laboratori

Il POLIMI Design System dispone di uno dei sistemi di laboratorio più riconosciuti a livello internazionale.

Occupa una superficie di circa 10.000 mq nell'edificio che ospita la Scuola del Design e POLI.design le attività didattiche.

    Ammissioni

    Come presentare la domanda di ammissione a un Master di Specializzazione

    Se sei un candidato con titolo di studio conseguito in Italia, per presentare domanda di ammissione ad un Master di Specializzazione ti verrà richiesto di fornire ai nostri uffici i seguenti documenti:

    • richiesta di ammissione;
    • curriculum vitae;
    • scansione della qualifica;
    • copia del documento di identità;
    • ogni altro documento eventualmente richiesto dallo specifico Master (es: portfolio, certificati di conoscenza della lingua, ecc.).

    Se sei un candidato con titolo di studio conseguito all'estero, dovrai fornire ai nostri uffici i seguenti documenti:

    • domanda di ammissione;
    • curriculum vitae;
    • scansione del diploma di laurea conseguito;
    • traduzione del Diploma di Laurea in italiano, inglese, francese o spagnolo;
    • scansione del certificato con gli esami sostenuti;
    • traduzione del certificato con gli esami sostenuti in italiano, inglese, francese o spagnolo;
    • copia del passaporto o copia del documento di identità;
    • ogni altro documento eventualmente richiesto dallo specifico Master (es: portfolio, certificati di conoscenza della lingua, ecc.).

    Solo dopo la notifica di ammissibilità lo studente può avviare la procedura di richiesta del visto e dell'eventuale documentazione necessaria per l'immatricolazione al Politecnico di Milano.

    Come presentare la domanda di ammissione ai Corsi di Alta Formazione

    Per presentare domanda di ammissione ad un corso di istruzione superiore è necessario inviare i seguenti documenti:

    • richiesta di ammissione;
    • curriculum vitae;
    • copia del documento di identità;
    • copia del codice fiscale;
    • ogni altro documento eventualmente richiesto dal singolo Corso (es: portfolio, certificati di conoscenza della lingua, ecc.);
    • copia del visto di ingresso e del permesso di soggiorno (solo studenti non comunitari), se richiesto.

    Risultato della richiesta

    Una volta superata la prova di ammissione sia ai Master che ai Corsi di Alta Formazione, POLI.design ti comunicherà l'esito della valutazione.

    Potrai quindi accedere alla tua area personale, dove troverai la conferma di ammissione insieme alle istruzioni da seguire per confermare la tua iscrizione.

    POLI.design verificherà i documenti di registrazione caricati e la relativa ricevuta di pagamento.

    Sempre all'interno della tua area personale, sarai informato dello stato di avanzamento della tua richiesta.

    Per studenti all'estero

    aa

    Requisiti per il visto

    Dopo aver completato l'immatricolazione ad un Master, se sei un cittadino extra UE devi richiedere il visto per studio di lungo periodo.

    Per la domanda dovrai registrarti sul sito di Universitaly e poi il Politecnico di Milano confermerà la tua iscrizione al sistema e tutti i dati necessari per completare la tua domanda.

    Si prega di mettersi in contatto con POLI.design Education Office per avere alcuni suggerimenti che potrebbero essere utili nell'applicazione.

    Permesso di soggiorno per studenti UE

    Se sei cittadino europeo o di Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Svizzera, non è necessario richiedere un permesso di soggiorno. Tuttavia, per risiedere in Italia per un periodo superiore a tre mesi, è necessario iscriversi all'anagrafe del comune di residenza, scegliendo una delle seguenti modalità:

    A. Studenti che non intendono trasferire la residenza in Italia:

    Per ottenere la residenza temporanea in Italia è necessario presentarsi direttamente all'anagrafe di propria scelta presentando i seguenti documenti:

    • copia e originale del passaporto/carta d'identità in corso di validità;
    • copia e originale del codice fiscale;
    • copia del certificato di iscrizione al corso di studi, in lingua italiana;
    • copia e originale della tessera sanitaria europea (TEAM) dell'attuale stato di appartenenza;
    • prova di sufficienti risorse economiche (minimo € 5.825) fornita tramite il modello Euro1 (compilare il punto “”B”” solo se sono presenti familiari a carico). Nel modulo, nella parte dedicata ai dati personali, indicare il luogo di residenza (riferito al proprio Paese di residenza) e l'indirizzo di domicilio a Milano.

    L'iscrizione all'anagrafe provvisoria ha validità di un anno dal giorno del rilascio.

    Ufficio Anagrafe Centrale: Municipio 1 – Area Servizi al Cittadino – Ufficio o Sportello Stranieri (prendere biglietto “C”), via Larga 12, 20122 Milano – Orario di apertura: continuato dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 15:30

    B. Studenti che intendono trasferire la residenza in Italia:

    Per prima cosa, controlla se ci sono implicazioni nel trasferimento permanente della tua residenza. Per procedere è necessario iscriversi all'Anagrafe inviando una mail, allegando i seguenti documenti:

    • copia di un documento di identità;
    • copia del codice fiscale;
    • certificato di iscrizione all'università;
    • assicurazione sanitaria (tessera sanitaria europea/modulo S1/assicurazione sanitaria privata con validità 1 anno di iscrizione/iscrizione volontaria al servizio sanitario nazionale);
    • prova di sufficienti risorse finanziarie (minimo 5825 euro), fornita tramite il modello Euro1;
    • dichiarazione di residenza fornita attraverso l'autocertificazione della Dichiarazione di Residenza.

    Permesso di soggiorno per studenti non comunitari

    Se sei un cittadino extracomunitario entro 8 giorni lavorativi dal tuo arrivo in Italia dovrai avviare la procedura per il rilascio del permesso di soggiorno. Questa procedura prevede la compilazione di un kit che potrete trovare presso gli uffici postali dello “Sportello Amico”.

    Il Kit deve essere compilato e accompagnato da copia dei seguenti documenti:

    • copia della pagina del visto e del passaporto con i dati personali;
    • copia della polizza di versamento dell'assicurazione sanitaria; nel caso di assicurazione stipulata all'estero, questa deve essere convalidata dall'ambasciata italiana del proprio Paese e tradotta in italiano (se non è stata rilasciata in inglese);
    • copia della certificazione attestante il corso di studi da seguire, vidimata dalla Rappresentanza Diplomatico/Consolare Italiana all'atto del rilascio del visto di ingresso.

    L'elenco aggiornato dei documenti richiesti è disponibile sul Portale Immigrazione.

    All'ufficio postale ti verrà consegnata una ricevuta attestante la tua richiesta di permesso di soggiorno. Puoi controllare lo stato della tua richiesta sul sito della Polizia o sul portale dell'immigrazione. Sarete inoltre informati via SMS su giorno, ora e luogo di ritiro del permesso di soggiorno. Gli studenti internazionali con regolare permesso di soggiorno sono autorizzati a lavorare per un massimo di 20 ore settimanali e 1.040 ore annue.

    Classifiche

    • in Italia
    • in Europa
    • al mondo

    Politecnico di Milano - QS Ranking 2022 nella categoria Arte&Design

    Posizioni

    • Milan

      POLI.Design, 38/A, via Durando, 20158, Milan

    Domande