Comenius University of Bratislava, Faculty of Natural Sciences

Introduzione

Leggi la descrizione ufficiale

Storia della Facoltà di Scienze Naturali

La storia della Facoltà di scienze naturali dell'Università Comenius iniziò presso l'allora Università slovacca. L'istituzione della Facoltà di scienze naturali fu legalmente presupposta già dalla legge n. 375/1919 Coll. in base al quale è stata fondata l'università Comenius. In vista dell'allora sviluppo politico ed economico, tutti gli sforzi per rafforzare l'istituzione della Facoltà non hanno avuto successo durante l'intero periodo della Repubblica di Monaco. Così, la Facoltà di Scienze Naturali nacque nel 1940, in base alla Legge n. 168/1940 Coll. mentre la prima iscrizione degli studenti è avvenuta nel periodo invernale dell'anno accademico 1940/1941. Su questo fatto, la Facoltà appartiene ai più vecchi sul territorio della Repubblica Slovacca.113959_adolescent-connection-discussion-1595391.jpg

Prima dell'istituzione della Facoltà di scienze naturali, alcune materie scientifiche erano state tenute per gli studenti di materie pedagogiche presso la Facoltà di Lettere. La geografia aveva la più lunga tradizione, era stata insegnata come disciplina già dall'anno accademico 1921/1922, e il Seminario di Geografia come luogo di lavoro della Facoltà di Lettere è stato menzionato già nel 1923. Un'altra disciplina scientifica ha tenuto conferenze prima dell'istituzione di la Facoltà di Scienze Naturali era zoologia e il 1 settembre 1939, l'Istituto di Zoologia fu fondato alla Facoltà di Scienze Naturali, fu guidato dal Prof. PhDr. M. Novikov. Nell'ottobre del 1939 fu organizzato anche l'Istituto di Botanica, mentre il Prof. RNDr. F. Nábělek è stato incaricato di tenere lezioni di botanica e di dirigere l'Istituto.

Il processo di costituzione della Facoltà di scienze naturali in Slovacchia fu accelerato dagli eventi noti a Praga nel novembre 1939, quando dopo le proteste studentesche al funerale dello studente Jan Opletal, gli occupanti tedeschi chiuse tutte le università ceche. Gli studenti della nazionalità slovacca dovettero tornare in Slovacchia dove terminarono gli studi. I tre istituti sopra citati furono incorporati nella Facoltà di scienze naturali appena istituita subito dopo la sua formazione nel 1940. L'Istituto di Geografia fu collocato nei locali situati nella via Rajská, l'Istituto di Zoologia e l'Istituto di Botanica furono trasferiti nel locali in via Moskovská.

Dopo il 1940, i nuovi dipartimenti orientati all'insegnamento di ulteriori discipline scientifiche furono organizzati all'interno della Facoltà di Scienze Naturali in una rapida successione. La geologia cominciò ad essere insegnata all'interno del programma di formazione degli insegnanti subito dopo la costituzione della facoltà di scienze naturali nel 1940, mentre il processo di educazione era coperto da docenti esterni dell'Università della Tecnologia slovacca. Nel 1941 fu fondato l'Istituto di geologia e paleontologia all'interno della Facoltà di Scienze Naturali e nel 1942 anche l'Istituto di Mineralogia e Petrografia. Entrambi questi istituti avevano personale minimo e le funzioni di aiuto erano per lo più coperte da studenti negli anni accademici superiori. L'esistenza di questi istituti consentì comunque di sviluppare l'insegnamento della geologia e di assicurare i materiali e la strumentazione necessari presso la Facoltà. All'inizio del periodo invernale 1942/1943, l'Istituto di Fisica Nucleare fu aggiunto alla Facoltà e prima della fine della Seconda Guerra Mondiale, l'Istituto di Astronomia e l'Istituto di Matematica furono costituiti come gli ultimi nel 1944. Fuori delle discipline scientifiche tradizionali, solo la chimica esisteva presso la Facoltà di Scienze Naturali senza una base istituzionale, ma era stata comunque insegnata dal 1939, dapprima presso la Facoltà di Lettere e dal 1940 presso la Facoltà di Scienze Naturali. L'Istituto di Chimica è stato organizzato presso la Facoltà di Scienze Naturali fino all'ottobre 1948 e il Prof. M. Dillinger è stato nominato Direttore esterno.

La pietra miliare nello sviluppo dell'istruzione superiore in Slovacchia è stata la legge sull'istruzione superiore del 18 maggio 1950. Dopo aver approvato tale legge, gli istituti della Facoltà di scienze naturali sono stati riorganizzati in dipartimenti mentre, all'inizio, c'era la tendenza a creare grandi dipartimenti tra cui diversi istituti. Nel 1950, i seguenti sei dipartimenti furono organizzati presso la Facoltà di Scienze Naturali dell'Università Slovacca: il Dipartimento di Matematica incluso l'Istituto di Matematica, il Dipartimento di Fisica incluso l'Istituto di Fisica, il Dipartimento di Chimica che comprende l'Istituto di Chimica, il Dipartimento di Biologia incluso l'Istituto di Botanica, l'Orto Botanico, l'Arboreto Mlyňany, l'Istituto di Fisiologia e Biologia delle Piante e l'Istituto di Zoologia, il Dipartimento di Geografia incluso l'Istituto di Geografia e l'Istituto di Meteorologia e Climatologia e infine , il Dipartimento di Geologia con tre istituti: l'Istituto di Geologia e Paleontologia, l'Istituto di Geologia e l'Istituto di Mineralogia e Petrografia.113960_casual-college-connection-1438081.jpg

Un importante evento nello sviluppo della Facoltà di Scienze Naturali fu la separazione della geografia e della geologia da esso nel 1952. I progetti di grandi dimensioni pianificati in Cecoslovacchia dopo il 1948 causarono una forte richiesta di geologi e geografi qualificati per i bisogni dell'economia nazionale. Al regolamento governativo dd. L'8 luglio 1952, le facoltà di scienze geologiche e geografiche furono fondate all'Università Carlo di Praga e all'Università slovacca di Bratislava. Sulla base di questo standard, la facoltà di scienze geologiche e geografiche dell'Università slovacca, con i suoi 6 dipartimenti, ha iniziato ad agire il 1 ° settembre 1952: il Dipartimento di Geologia e Paleontologia, il Dipartimento di Ingegneria geologica, il Dipartimento di Mineralogia e Petrografia, il Dipartimento di minerali, il dipartimento di geografia fisica e il dipartimento di geografia economica. Lo sviluppo della ricerca scientifica in questa Facoltà portò alla creazione dell'Istituto di ricerca di scienze geologiche e geografiche nel 1957. Alla fine dell'anno accademico 1958/1959, tuttavia, si presentò una tendenza a integrare la Facoltà di Scienze Geologiche e Geografiche dell'università Comenius di nuovo alla facoltà di scienze naturali dell'università Comenius cosa accadde finalmente nel settembre 1959.

Negli anni '50, c'è stata una progressiva differenziazione interna anche tra le altre discipline. Ulteriori dipartimenti, istituti e laboratori sono stati creati dai rari luoghi di lavoro originali che spesso rappresentano l'intero campo, grazie al miglioramento delle condizioni del personale e dei materiali e alla crescente domanda di specialisti e docenti di discipline scientifiche. Nel 1953, l'Istituto indipendente di Chimica Organica fu separato dall'Istituto di Chimica e un anno dopo anche l'Istituto di Biochimica. Già nel 1955, un'ulteriore riorganizzazione ebbe luogo e il Dipartimento di Chimica Inorganica e Fisica e il Dipartimento di Chimica Organica, Chimica Analitica e Biochimica furono separati dagli Istituti di Chimica. Negli anni seguenti, 7 postazioni di lavoro nella sezione chimica sono state stabilite attraverso un'ulteriore differenziazione. Oggigiorno è composto dai dipartimenti di chimica analitica, chimica inorganica, biochimica, chimica fisica e teorica, chimica nucleare, chimica organica e Istituto chimico.

Tale sviluppo della Facoltà ha portato negli anni '70 alla costituzione di 6 sezioni specializzate, quella biologica, quella chimica, quella fisica, quella geologico-geografica, quella matematica e quella generale, che avevano il compito di coordinare le attività dei dipartimenti e gli istituti che appartengono a loro.

I locali che ospitano i singoli dipartimenti sono stati per molto tempo un grosso problema della Facoltà. Nei primi anni Sessanta, 32 luoghi di lavoro della Facoltà erano situati in 25 luoghi a Bratislava. Da questo punto di vista, un evento molto importante in corso di esistenza della Facoltà è stato l'inizio della costruzione del campus universitario a Mlynská Dolina nel 1967. L'intera Facoltà di Scienze Naturali dell'Università Comenius avrebbe dovuto essere collocata lì in 10 padiglioni. Nella prima fase, negli anni 1967-1978, furono costruiti i Padiglioni di Matematica, Fisica 1, Fisica 2 e il Padiglione del Computer Center. I padiglioni di Chimica 1, Chimica 2, Biologia 1, Biologia 2 e Geologia sono stati successivamente costruiti negli anni 1976 - 1988. A causa degli alti costi finanziari di costruzione, nonché a causa di un minore aumento di personale e studenti rispetto al preventivo fatto al momento della preparazione del progetto dell'area della facoltà, la costruzione di molti altri padiglioni è stata annullata.113961_cooperation-coworking-day-1543895.jpg

L'anno 1980 portò un cambiamento significativo nello sviluppo della Facoltà di Scienze Naturali quando il rapido sviluppo della matematica, della fisica e dell'informatica così come l'ordine sociale che richiedeva specialisti in questi campi portò alla costituzione della Facoltà separata di Matematica e Fisica. . Per questo motivo, la Facoltà di Scienze Naturali "ha perso" questi due campi di studio. La Facoltà di Scienze Naturali ha continuato a sviluppare la biologia, la geografia, la geologia e la chimica. La struttura organizzativa della Facoltà di Scienze Naturali dell'Università Comenius era allora piuttosto complicata, principalmente per l'orientamento multidisciplinare della Facoltà e per lo sviluppo storico dei singoli luoghi di lavoro. Alla fine degli anni '80, presso la Facoltà c'erano 29 istituti di scienze di base, tra cui 25 dipartimenti e quattro istituti scientifici integrati in 4 sezioni scientifiche, biologiche, geografiche, geologiche e chimiche.

La formazione della struttura interna della Facoltà di Scienze Naturali, così come l'apertura di nuovi campi di studio e specializzazioni, è un processo continuo che avviene in stretta relazione con i bisogni della società e con la posizione della Facoltà all'interno dell'Università Comenius. Dal 1990, la Facoltà sviluppa sistematicamente ricerca e insegnamento molecolare-biologico, biotecnologico e ambientale. Nel 1992, il quinto campo di studio di base della Facoltà di Scienze Naturali divenne scienza ambientale e furono istituiti nuovi dipartimenti, il Dipartimento di ecologia del paesaggio e il Dipartimento di pedologia, poco tempo prima si formò il Dipartimento di Ecosozologia e Fisiotica. Questi tre dipartimenti, insieme al Dipartimento di Geochimica, hanno creato la quinta sezione scientifica della Facoltà, la sezione ambientale. Nell'ambito del programma di studi ambientali, sono state aperte le specializzazioni Ecosozology and Physiotactics, Environmental Geochemistry, Environmental Planning and Management and Soil Science.

Nuove specializzazioni orientate alle scienze ambientali sono state aperte anche nell'ambito degli altri quattro campi: geologia - Geofisica applicata e ambientale e Geologia ambientale, nell'ambito della geografia - Geografia fisica e geoecologia, all'interno della biologia - Ecologia e chimica interna - Chimica nucleare e Radioecologia. Nell'anno accademico 1998/99, la Facoltà ha aperto anche la specializzazione in Chimica Ambientale, e la garanzia professionale per questo studio è stata fornita dal Dipartimento di Chimica Analitica da allora. La risposta ai bisogni della pratica è stata la creazione del Dipartimento di Cartografia, Geoinformatica e Telerilevamento terrestre all'interno dei campi geografia e cartografia, e l'apertura della specializzazione orientata in questo modo. Dall'anno accademico 1989/99 (2005/2006 rispettivamente) sono state istituite le specializzazioni di chimica ambientale e chimica teorica.

Nel periodo di trasformazione, la Facoltà ha dimostrato la sua ricerca, il potenziale educativo e umano, superato il processo di accreditamento complesso ed è riuscito a implementare il sistema del credito negli studi e nell'educazione a tre livelli (2000 - 2002). La posizione stabile della Facoltà nell'ambito della formazione universitaria in Slovacchia è dimostrata da un interesse permanente degli studenti nei suoi programmi di studio.

Sedi

Bratislava

Address
Mlynská dolina Ilkovičova 6 842 15 Bratislava 4 Slovakia
Bratislava, Regione di Bratislava, Slovacchia

Programmi

Attualmente nessun programma da mostrare

Affina la ricerca in alto, controlla i nostri categorie popolari qui sotto oppure eseguire una ricerca per parola chiave.


... or simply by choosing your degree: