ESCP Business School London

Introduzione

Leggi la descrizione ufficiale

Fondata nel 1819, ESCP Business School ha prodotto generazioni di leader e imprenditori. Con i suoi sei campus urbani a Berlino, Londra, Madrid, Parigi, Torino e Varsavia, ESCP Business School ha un'identità europea che le consente di offrire uno stile unico di educazione multiculturale nel campo degli affari e una visione globale in materia di gestione internazionale.

Ogni anno, ESCP accoglie oltre 6.000 studenti e 5.000 dirigenti provenienti da oltre 120 paesi diversi, offrendo loro un'offerta completa di corsi di gestione e programmi specializzati (Bachelor, Master, Executive MBA, PhD e Executive Education).

ESCP è la prima e unica scuola di business multi-accreditata al mondo con:

  • 3 accreditamenti internazionali: AACSB, EQUIS, EFMD Accredited Program (MBA / EMBA)
  • 5 accreditamenti nazionali: ACQUIN (Germania), ANECA (Spagna), QAA
  • ESCP è anche la prima scuola di business a diventare membro a pieno titolo dell'Associazione universitaria europea (EUA).

- Seguici su Twitter https://twitter.com/escp_bs

Primo nel futuro

Pioniera degli ultimi 200 anni, ESCP Business School può essere orgogliosa di un gran numero di innovazioni adottate con successo in tutto il mondo. Rimane l'unica scuola paneuropea, con sei campus a Berlino, Londra, Madrid, Parigi, Torino e Varsavia e un campus associato a Lussemburgo.

Essendo il nostro bicentenario, il 2019 è il momento perfetto per celebrare lo spirito innovativo incorporato nei geni dell'ESCP. Per fare ciò, guardiamo indietro alla creazione della Scuola nel 1819 - dopo di che divenne la prima scuola commerciale al mondo - e scopriamo la ricetta per una vita così lunga!131185_ESCPlandingstrip.jpg

# 1 I fondamenti di una scuola pioneristica (1819-1869)

Nel 1819 viene fondata un'azienda privata di un tipo speciale: una delle primissime scuole di business, e ora è stata creata la più antica business school del mondo.

Durante questo periodo fondamentale, la Scuola si basa su concetti originali che costituiranno i pilastri della strategia innovativa dell'ESCP attuata dagli anni '70 in poi:

  • Un'audace politica di apertura internazionale (oltre il 20% di studenti stranieri dal 1827 al 1828), con contenuti educativi, che affrontano questioni internazionali (tre lingue straniere insegnate dal 1823, viaggi di studio in Europa dal 1826 al 1827;). È stata una vera impresa in Francia nel contesto della società delle guerre post-napoleoniche!
  • Oltre alla scienza e alla tecnologia di gestione, gli studenti studiano giurisprudenza ed economia politica, o scienze applicate (chimica). Il modello multiculturale e multidisciplinare dell'ESCP sta già emergendo.
  • Una posizione nel cuore della capitale economica (Hôtel des Fermes, quindi Hôtel de Sully, a Parigi).

Questa fase iniziale è modellata dai suoi costruttori: imprenditori come Germain Legret e Amédée Brodart, e studiosi come l'economista Jean-Baptiste Say, teorico del concetto di imprenditorialità; il mercante Vital Roux, collaboratore della concezione del codice commerciale francese e promotore di una pedagogia orientata all'insegnamento pratico; e l'economista Adolphe Blanqui, proprietario e direttore della scuola per 24 anni.

# 2 Consolidamento e maturità (1869-1969)

Tra il 1869 e il 1969, sotto l'egida della Camera di commercio e dell'industria, la scuola viene rafforzata e raggiunge la maturità. Sia la sua resilienza che la sua adattabilità sono comprovate: da un lato, una significativa espansione dei programmi e delle iscrizioni (da poche decine di studenti nel 1820 a 250 alla fine del XIX secolo e quasi mille entro gli anni Settanta); dall'altro, una maggiore selettività e maggiori requisiti accademici dagli anni '20 in poi, tra cui:

  • Riconoscimento statale dell'istruzione nel 1890.
  • Istituzione delle prime sezioni di specializzazione, eredità dei "Comptoirs" (postazioni commerciali) inventate nei primi anni della Scuola: sezione marittima (1905), sezione coloniale (1913), sezione Hotel (1916), sezione Rappresentanza commerciale (1917) ), eccetera.
  • Esame d'ammissione competitivo obbligatorio nel 1926.
  • Promozione dello status di istituto di istruzione superiore nel 1947, un passo essenziale verso la graduale trasformazione in Grande École de Commerce.
  • Creazione dell'Associazione Alumni e Unione degli Studenti nel 1950.
  • Integrazione dell'IT e un laboratorio linguistico negli anni '60.

Durante un secolo turbolento durante il quale la città di Parigi fu colpita tre volte da conflitti armati, i locali della Scuola furono trasformati per ospitare i feriti di guerra (nel 1870, 1914-1918 e 1939-1945) - due volte negli edifici di Avenue de la République.

# 3 The Reinvented Business School (1969-2019)

Quando la Scuola ottiene la sua autonomia nel 1969 lasciando la rete ESCAE, ESCP Business School reinventa gradualmente il suo modello di business, basato sui valori e sui principi accademici che sono stati instillati dal 1819.

Il nuovo modello di campus europeo integrato risulta dalla continua crescita di un'istituzione vecchia di 150 anni, in risposta alla nascente globalizzazione economica.

Questa trasformazione avviene nel contesto dell'intensificazione e dell'allargamento dell'Unione europea.

Cinque pietre miliari segnano i progressi nel reinventare il nuovo modello europeo: 1969, 1973, 1999 e 2009:

  • 1969: Creazione di una Facoltà permanente dedicata e dell'Associazione studentesca Tribunes ESCP.
  • 1973: l'8 ottobre 1973 viene creata l'École des Affaires de Paris (denominata l'École Européenne des Affaires dal 1982), in cui gli studenti seguono un curriculum internazionale con semestri alternati nelle principali capitali europee (Londra 1974, Düsseldorf 1975 ( campus trasferito a Berlino nel 1985. Il 1973 è anche l'anno in cui la scuola diventa accessibile alle donne (Joëlle Le Vourch è la prima studentessa nel 1973).
  • 1999: fusione di ESCP ed EAP.
  • 2009: Creazione di ESCP, a seguito di un'espansione della rete intensificata con l'apertura del campus di Torino nel 2004 e precedente il campus di Varsavia nel 2015.
  • 2018: ESCP Business School diventa indipendente dalla Camera di commercio e dell'industria di Parigi. Il lancio del diploma di laurea europeo viene avviato, ancorando la scuola nel modello LMD europeo e innescando una forte crescita. La popolazione studentesca raddoppia in 4 anni.

Nel corso di due secoli, il mondo è cambiato: le lezioni di economia politica insegnate all'inizio ora si schierano con corsi orientati alle discipline umanistiche e le scienze applicate in un laboratorio hanno lasciato il posto alla codifica e ai big data. Tuttavia, è ancora la visione imprenditoriale dei fondatori che prevale oggi, che traspare in aspetti come il successo europeo della Blue Factory, l'incubatore della Scuola presente in tutti i campus della ESCP Business School!

La nostra missione

"La missione di ESCP è ispirare ed educare i leader aziendali di domani".

La nostra convinzione è che i leader aziendali di domani dovranno essere internazionali, digitali e interculturalmente efficaci. Il nostro approccio all'istruzione e alla struttura organizzativa riflette questo, con forti programmi internazionali forniti da una Facoltà integrata (paneuropea) nei campus di ciascuno dei principali mercati europei.

Avanziamo questa missione attraverso il nostro approccio unico alla formazione manageriale e alla ricerca internazionale, che promuove l'esperienza, la collaborazione e l'apprendimento transnazionali all'interno di un quadro paneuropeo.

Nel 2015, la Scuola ha formalizzato un approccio e una prospettiva unici sotto l'acronimo C4B: Cultures for (4) Business. Questo continua a guidare il nostro lavoro e ora è incorporato in un nuovo piano strategico per il periodo 2018-2022.

C4B o come consegniamo alla Business School ESCP

  1. Un'accademia esperta che si concentra sulla ricerca internazionale / comparativa.
  2. Programmi di rotazione obbligatori che forniscono esperienze di apprendimento multi-campus uniche in tutta Europa.
  3. Insegnamento interdisciplinare che integra la capacità di gestione dura (codifica, ecc.) E più morbida (umanistica, ecc.).
  4. Una comunità diversificata, creativa e imprenditoriale.

La nostra visione (cosa e dove vogliamo essere entro il 2022)

"Nel 2022, la Business School ESCP sarà riconosciuta in tutto il mondo come la principale business school europea per l'educazione manageriale focalizzata a livello internazionale".

La nostra visione, per diventare realtà, implica:

  • produrre e diffondere ricerche di livello mondiale nella gestione internazionale / comparativa che definiscano il modo in cui le organizzazioni e i leader pensano e si comportano;
  • produrre laureati culturalmente e digitalmente intelligenti attrezzati per modellare e collegare i mondi aziendali di domani;
  • impegnarsi significativamente con le imprese, gli alunni e il governo per promuovere i progressi nelle pratiche di gestione internazionali e nelle relazioni interculturali;
  • sfruttare la diversità in tutte le sue forme come fonte di innovazione, forza e leadership.

I nostri valori e il nostro impegno sono europei

Coltiviamo i valori dell'eccellenza accademica ereditati dalla cultura universitaria europea.

Attraverso la nostra ricerca, sviluppiamo un concetto Singolare per le discipline di gestione basate su un approccio multiculturale, interdisciplinare e aperto alle principali sfide del mondo di domani.

Nella nostra scuola, creata da imprenditori 200 anni fa, sviluppiamo la creatività coltivando la curiosità, l'audacia e incoraggiando il contributo di tutte le discipline al dinamismo economico.

La nostra comunità si impegna a promuovere il pluralismo attraverso il rispetto per le culture e tutte le forme di diversità.

Sedi

Londra

Address
London Campus
ESCP Europe
527 Finchley Road
London NW3 7BG
United Kingdom

Londra, Inghilterra, Regno Unito

Riconoscimenti

EFMD Equis Accredited
AACSB Accredited