Leggi la descrizione ufficiale

Un consorzio di sei università

Il Consorzio Mamaself comprende 6 università europee primarie nel campo delle scienze dei materiali, della fisica ingegneristica, della chimica:

  • Università di Rennes 1, Francia,
  • Università di Montpellier, Francia,
  • Technische Universität di München (TUM), Germania,
  • Università Ludwig Maximilian di Monaco (LMU), Germania,
  • Università di Torino, Italia,
  • Adam Mickiewicz University, Polonia.

I partner hanno una vasta esperienza nella scienza dei materiali e una lunga collaborazione con strutture su larga scala. Si trovano in città europee ricche di cultura e storia. Attraverso la piena integrazione di insegnamento e ricerca, le università del consorzio sono riuscite a riunire diverse specializzazioni in un programma di corsi unico.

Università di Rennes 1

L'Università di Rennes1 la cui origine risale alla mezza età è stata fondata con il nuovo status nel 1969 come università statale. L'Università di Rennes 1 si trova in Francia, (Bretagna) all'estremo ovest dell'Europa continentale.

Un campus scientifico in un'università multidisciplinare

MAMASELF, Master europeo in scienza dei materiali

Rennes 1 è un'università fortemente multidisciplinare composta da quattro principali aree scientifiche:

  • Matematica e ICT (Scienze dell'informazione e della comunicazione
  • Scienze della vita e della salute,
  • Scienze dei materiali,
  • Scienze umanistiche e sociali

L'Università accoglie attualmente circa 28.000 studenti (di cui circa 3.600 studenti internazionali), oltre a oltre 2.000 nella formazione continua, il tutto circondato da 1.600 insegnanti e ricercatori a tempo pieno e circa 950 personale amministrativo e tecnico.

L'Università di Scienze di Rennes abbraccia tutti i principali settori scientifici e tecnologici.

Il campus scientifico, il verde Beaulieu Campus dove si svolge il corso Mamaself, si trova in città.

Affari internazionali

L'Università di Rennes 1 ha una dinamica politica delle relazioni internazionali. Ecco alcuni esempi che mostrano questo dinamismo: al momento ci sono 98 accordi bilaterali di formazione e / o ricerca firmati con istituti di istruzione superiore stranieri in tutto il mondo; L'Università partecipa a numerose iniziative internazionali di ricerca congiunta; Partecipa inoltre ai principali programmi di mobilità per l'istruzione superiore, in particolare quelli dell'Unione europea: partecipa a 180 contratti bilaterali del programma Erasmus.

La mobilità studentesca è abbastanza importante a Rennes 1: ogni anno l'Università accoglie 2.000 studenti e più di 800 studenti dell'Università vanno all'estero, sia per studiare che per tirocinante.

115257_110883_pexels-photo-1595391.jpeg

Università di Montpellier

Storia

L'Istituto di Chimica, creato nel 1879, divenne l'Ecole Nationale Supérieure of Chemistry di Montpellier nel 1941. Montpellier aveva già un istituto di medicina di lunga data e una scuola di farmacia, ma anche una rispettata Royal Society of Sciences creata nel 1706. Nel 1810 , una Facoltà di Scienze ha iniziato con inizialmente sette cattedre: matematica, astronomia, fisica, chimica, zoologia, botanica e mineralogia.

Nel 1964, la facoltà lasciò il centro di Montpellier per stabilirsi in un campus di 30 ettari a nord della città su cui furono costruiti 146 000 m2 di edifici per l'insegnamento e la ricerca.

L'Università di Montpellier (chiamata Université des Sciences

Institut Charles Gerhardt Montpellier

L'Institut de Chimie Moléculaire et des Matériaux, Institut Charles Gerhardt Montpellier (ICGM) è stato fondato il 1 gennaio 2007. In qualità di attore principale del polo di chimica (Pôle Chimie Balard) sul sito di Montpellier. L'ambizione di ICGM è quella di presentare un centro di eccellenza nella ricerca, nell'istruzione e nel trasferimento tecnologico, nei settori della chimica molecolare e dei materiali.

L'Istituto riunisce le competenze di chimici, fisici e farmacisti in otto squadre, rinomate nei settori della sintesi molecolare, macromolecolare e inorganica, chimica dello stato solido, scienza dei materiali, teoria e modellistica, catalisi, generazione e conservazione dell'energia, elettronica e assistenza sanitaria.

Internazionale

L'Università di Montpellier accoglie 2332 studenti internazionali provenienti da tutto il mondo e in particolare dall'Europa e dai paesi del Mediterraneo. Inoltre, l'Università di Montpellier appare nella prestigiosa classifica Shangaï ed è situata tra le dieci migliori università francesi.

L'Università di Montpellier è fortemente coinvolta in una varietà di progetti internazionali in diversi contesti. UM2 ha anche una grande esperienza nel programma Erasmus. Ciò implica un'infrastruttura operativa per il servizio di benvenuto offerto agli studenti stranieri. UM2 ha inserito lo sviluppo di Erasmus Mundus e dei relativi programmi come una delle massime priorità dell'università.

116043_pexels-photo-864994.jpeg

Technische Universität München (TUM)

La Technische Universität München ha visto la luce per la prima volta nel 1868 nella forma del "Politecnico reale" indipendente. Come disse Carl Max von Bauernfeind, il suo primo rettore, nel suo discorso di inaugurazione, l'istituzione fu fondata per "portare le scintille vitalizzanti della scienza sulla tecnologia". Sin dai tempi della sua fondazione, la Technische Universität München si è guadagnata una reputazione internazionale in molti campi: possiamo sottolineare con orgoglio che numerosi vincitori del Premio Nobel provengono dalla nostra università.

La Technische Universität München detiene una posizione unica in Europa in termini di scelta dei campi che offre. I corsi coprono tutte le aree delle scienze naturali e ingegneristiche, insieme alla medicina e alle scienze della vita.

I programmi di insegnamento della Technische Universität München includono 26 corsi che portano a un diploma di tedesco, e recentemente sono stati introdotti 45 corsi di laurea e master.

Ludwig Maximilians Universität (LMU)

Ludwig-Maximilians-Universität (LMU) Monaco vanta una tradizione secolare e oggi è una delle università di ricerca più rinomate a livello internazionale e più forti della Germania.

La gente viene a LMU Monaco alla ricerca della sua unica diversità accademica. Le sue 18 facoltà danno a circa 700 professori e 3000 personale accademico spazio per la ricerca e l'insegnamento. Offrono una gamma ampia e completa di opportunità di apprendimento che coprono tutte le aree, sia umanistiche e studi culturali, diritto, economia e sociologia, o medicina e scienze.

Le nostre statistiche di ricerca parlano da sole: LMU Monaco fa parte di 24 centri di ricerca collaborativa finanziati dalla German Research Foundation (DFG) e ne ospita l'università di 13. Ospita anche 12 gruppi di formazione sulla ricerca DFG e tre programmi di dottorato internazionali nell'ambito dell'Elite Network of Bavaria. Attrae ulteriori 120 milioni di euro all'anno in finanziamenti esterni ed è fortemente coinvolto in iniziative di finanziamento nazionali e internazionali. Tutto ciò dimostra perché LMU Munich ottiene regolarmente il massimo dei voti nelle classifiche nazionali e internazionali.

Con i corsi di laurea disponibili in 150 materie in numerose combinazioni, la gamma di corsi che abbiamo da offrire è estremamente ampia. Circa 47.000 studenti, il 16% dei quali viene da noi dall'estero, stanno attualmente sfruttando queste opportunità. Considerano i loro studi come un investimento per il futuro, una piattaforma di lancio per le loro carriere successive. Abbiamo fiducia nell'immaginazione, nelle menti aperte e nell'intelligenza creativa.

Università di Torino

Con 65.000 studenti, 4.000 professori e personale, 4.000 studenti post-laurea e post-dottorato, 120 edifici in varie aree di Torino e in punti chiave in tutta la Regione Piemonte, l'Università di Torino può davvero affermare di essere una sorta di città-dentro -una città, promuovere la cultura, generare ricerca, innovazione, formazione e occupazione. Con alle spalle seicento anni di tradizione e un ricco patrimonio di risorse moderne, l'Università di Torino ha mantenuto la sua missione fino ai giorni nostri e continuerà a farlo anche in futuro.

L'Università vanta dodici scuole che coprono praticamente ogni campo di conoscenza e tre dei primi undici centri di ricerca nel paese.

Alcuni dei gradi offerti sono unici in Italia, come Strategia militare, Biotecnologie, Restauro (Venaria), Affari, Scienze dello sport. La School of Public Policy and Administration che alimenta la prossima generazione di manager per la città e la regione.

L'Università di Torino, che è sempre stata all'avanguardia nella ricerca, si sta espandendo in settori più recenti, ma ugualmente importanti come l'agricoltura e le scienze alimentari, le politiche sociali, l'IT, le arti dello spettacolo, le scienze della comunicazione e la conservazione del patrimonio culturale. L'Università si dedica anche a portare avanti la sua gloriosa tradizione di ricerca in materie tradizionali come storia, filosofia, legge, economia e medicina.

L'Università è stata un attore chiave in progetti prestigiosi come "La città della salute e della scienza". Si interessa molto alla rete di musei della zona, che vanno dall'arte egizia a quella contemporanea. Gestisce produzioni mediatiche, radiofoniche, televisive e cinematografiche.

È inoltre attivo a livello internazionale, con partenariati con India, Cina e con numerosi paesi emergenti in Asia, America Latina, Europa orientale e Mediterraneo e con numerose organizzazioni internazionali attive nella regione.

Università Adam Mickiewicz

L'Università Adam Mickiewicz di Poznan è la principale istituzione accademica di Poznań e una delle migliori università polacche. Attualmente, la sua popolazione studentesca è di circa 40.000 studenti e 1 300 dottorandi. studenti. La missione dell'Università è far progredire la conoscenza attraverso ricerche e insegnamenti di alta qualità in collaborazione con imprese, servizi pubblici e sviluppo della responsabilità sociale.

L'Università estende e aggiorna continuamente i programmi di ricerca e il contenuto dei programmi di studio, con particolare attenzione alla loro natura interdisciplinare e internazionale.

L'Università impiega attualmente circa 3.000 docenti, tra cui 370 professori di ruolo e oltre 2200 dipendenti non accademici. L'AMU comprende 15 facoltà, tra cui Facoltà di Biologia, Facoltà di Chimica, Facoltà di Fisica e Facoltà di Matematica e Informatica.

Molto importanti per lo sviluppo della ricerca scientifica hanno due importanti centri di ricerca: NanoBioMedical Center e Center for Advanced Technologies.

113991_pexels-photo-933964.jpeg

Partner associati

Il consorzio Mamaself intrattiene forti relazioni con le istituzioni partner in Europa e al di fuori dell'Europa. Gli studenti Mamaself possono trascorrere il semestre di tesi di Master (SEM 4) presso una delle istituzioni partner del consorzio Mamaself. Poiché tutti i partner appartengono ai principali gruppi di tutto il mondo nella loro disciplina, questa è un'opportunità per i nostri studenti di svolgere tirocini in questi laboratori e di ottenere un'eccellente ricerca tematica e attività per la loro tesi di Master.

  • Università di Kyoto - Giappone
  • Tokyo Institute of Technology - Giappone
  • Istituto Paul Scherrer - Svizzera
  • Indian Institute of Technology Madras - India
  • Cornell University - USA
  • Università del Connecticut - USA
  • Southern Federal University - Russia
  • Università di San Paolo - Brasile

Strutture su larga scala

Il consorzio Mamaself è fortemente collegato alle strutture su larga scala. Questo programma darà agli studenti l'opportunità di lavorare con e presso strutture su larga scala durante il corso di Master, e in questo modo acquisire competenze specifiche ricercate.

Perché strutture su larga scala?

Le linee di luce a radiazione di sincrotrone sono strumenti ad alte prestazioni che consentono di ottenere ricerche multi-scala e multi-task su materiali di interesse industriale e fondamentale. Data la loro importanza strategica, ogni governo dell'UE impegna un budget complessivo di oltre 100 milioni di euro per ciascuna fonte di sincrotrone nazionale. La domanda industriale nel settore è piuttosto estesa, che va dalla farmaceutica alle biotecnologie, dalla chimica (petrolchimica) ai materiali (metalli, leghe, materie plastiche, polimeri, ceramiche, vetri, ecc.), Dalla microelettronica all'aeronautica, dall'ambiente all'energia fonti.

Mamaself è partner di grandi strutture

Il consorzio dispone di una varietà di progetti di ricerca in relazione a "strutture su larga scala", nonché partenariati di settore a livello europeo.

Gli studenti Mamaself possono trascorrere il semestre di tesi di Master (SEM 4) presso una delle istituzioni partner del consorzio Mamaself se scelgono una materia correlata.

ILL Grenoble, Francia

L'Institut Laue-Langevin è un centro di ricerca internazionale all'avanguardia della scienza e della tecnologia dei neutroni. Come centro di punta mondiale per la scienza dei neutroni, l'ILL fornisce agli scienziati un flusso molto elevato di neutroni che alimentano circa 40 strumenti all'avanguardia, che vengono costantemente sviluppati e aggiornati.

In quanto istituto di servizi, l'ILL mette le sue strutture e le sue competenze a disposizione degli scienziati in visita. Ogni anno, circa 1400 ricercatori provenienti da oltre 40 paesi visitano l'ILL. Più di 800 esperimenti selezionati da un comitato di revisione scientifica vengono eseguiti ogni anno. La ricerca si concentra principalmente sulla scienza fondamentale in una varietà di settori: fisica della materia condensata, chimica, biologia, fisica nucleare e scienza dei materiali, ecc.

Mentre alcuni stanno lavorando su progetti di motori, carburanti, materie plastiche e prodotti per la casa, altri stanno osservando i processi biologici a livello cellulare e molecolare. Tuttavia, altri potrebbero chiarire la fisica che potrebbe contribuire ai dispositivi elettronici del futuro. L'ILL può adattare in modo specifico i suoi raggi di neutroni per sondare i processi fondamentali che aiutano a spiegare come è nato il nostro universo, perché ha l'aspetto che ha oggi e come può sostenere la vita.

L'ILL collabora inoltre strettamente e a diversi livelli di riservatezza con l'R

Tutti gli scienziati dell'ILL - chimici, fisici, biologi, cristallografi, specialisti in magnetismo e fisica nucleare - sono anche esperti nella ricerca e tecnologia dei neutroni e il loro know-how combinato è messo a disposizione della comunità scientifica.

L'ILL fornisce fasci di neutroni intensi a 40 strumenti scientifici che coprono molti settori di ricerca nella scienza dei materiali. Circa 800 esperimenti vengono condotti ogni anno da circa 1400 ricercatori in fisica dello stato solido, chimica, cristallografia, geologia, materia dolce o biologia.

ESRF Grenoble, Francia

L'European Synchrotron Radiation Facility (ESRF), con sede a Grenoble, in Francia, è una delle fonti più intense di luce a raggi X generata dal sincrotrone, competendo in tutto il mondo con altre fonti di sincrotrone di terza generazione negli Stati Uniti (APS) e in Giappone (Primavera-8) . Finanziato da 13 Stati membri e 8 associati scientifici, l'ESRF consente a circa 6500 visitatori scientifici all'anno di accedere a 43 linee di luce, specializzate in uno dei seguenti settori: scienza della materia densamente condensata, scienza dei materiali applicati, ingegneria, chimica, scienza della materia condensata dolce, vita scienze, biologia strutturale, medicina, terra e scienza, ambiente, patrimonio culturale, metodi e strumentazione.

Per le indagini sulla scienza dei materiali, tecniche di preferenza come la diffrazione, la spettroscopia o l'imaging raggiungono una risoluzione e prestazioni estremamente elevate a causa dell'altissima brillantezza e bassa convergenza del fascio di luce di sincrotrone. Ciò consente analisi altamente micro-focalizzate o esperimenti risolti nel tempo ultrarapidi fino a una risoluzione di pochi picosecondi.

LLB Saclay, Francia

Il Laboratoire Leon Brillouin (LLB) è un laboratorio nazionale francese finanziato dal Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS) e dal Commissariat à l'Energie Atomique (CEA). L'LLB promuove l'uso della diffusione e della spettroscopia di neutroni nella scienza fondamentale e applicata. L'LLB sviluppa e mantiene spettrometri su linee di luce installate su Orphee, un reattore da 14 MW di Saclay che fornisce flusso di neutroni dal 1980. L'LLB accoglie e assiste ogni anno circa 500 visitatori che vengono per un breve periodo per condurre esperimenti dopo che le loro proposte sono state selezionate. LLB sviluppa anche i propri argomenti di ricerca. L'attività scientifica è principalmente distribuita tra tre settori nella materia condensata: fisico-chimica, aspetti strutturali e transizioni di fase dei materiali, magnetismo e superconduttività.

Synchrotron Soleil, Francia

La sorgente luminosa di sincrotrone SOLEIL è un sincrotrone nazionale francese di 3a generazione gestito a Saclay dal CNRS (Centre National de la Recherche Scientifique) e CEA (Commissariat à l'Energie Atomique et aux Energies Alternatives). SOLEIL è stato impostato in sostituzione del vecchio LURE (Orsay) sorgente di sincrotrone francese e ha consegnato i suoi primi fotoni nel 2008. SOLEIL offre ai ricercatori 32 linee di luce che coprono una vasta gamma di metodi spettroscopici dall'infrarosso ai raggi X e metodi strutturali in X -ray diffrazione e diffusione. I principali settori di ricerca sono la fisica, la chimica, le scienze dei materiali, le scienze della vita (in particolare nella cristallografia delle macromolecole biologiche), le scienze della terra e le scienze dell'atmosfera.

PSI Villigen, Svizzera

L'Istituto Paul Scherrer (PSI) è un istituto di ricerca multidisciplinare che appartiene al Dominio Federale Svizzero della Tecnologia che copre anche l'ETH di Zurigo e l'EPFL. È stato istituito nel 1988. Il PSI è un centro di ricerca multidisciplinare per le scienze naturali e la tecnologia. In collaborazione nazionale e internazionale con università, altri istituti di ricerca e industria, il PSI è attivo nella fisica dello stato solido, nelle scienze dei materiali, nella fisica delle particelle elementari, nelle scienze della vita, nella ricerca sull'energia nucleare e non nucleare e nell'ecologia dell'energia.

PSI è un laboratorio utente che offre accesso alle sue strutture a ricercatori affiliati a molte istituzioni diverse e gestisce diversi acceleratori di particelle. Il ciclotrone 590 MeV, con il suo pre-acceleratore associato a 72 MeV, è uno di questi. A partire dal 2011, fornisce un fascio di protoni fino a 2,2 mA, che è il record mondiale per tali ciclotroni di protoni. Guida il complesso della sorgente di neutroni di spallazione. La Swiss Light Source (SLS), costruita nel 2001, è una sorgente luminosa di sincrotrone con un anello di immagazzinamento di elettroni da 2,4 GeV. È uno dei migliori al mondo per quanto riguarda la brillantezza e la stabilità del fascio di elettroni. Un laser a elettroni liberi a raggi X chiamato SwissFEL è attualmente in costruzione ed è previsto che inizi a funzionare nel 2016.

Campi di ricerca:

  • Fisica dello stato solido e scienze dei materiali
  • Fisica delle particelle elementari
  • Scienze della vita e medicina
  • Energia nucleare e sicurezza nucleare
  • Energia non nucleare
  • Ecologia legata all'energia
FRM II Monaco, Germania

La fonte di neutroni della ricerca Heinz Maier-Leibnitz (FRM II) è un istituto scientifico centrale della Technische Universität München (TUM) ospitato nei locali del Centro di ricerca di Garching. L'FRM II è entrato in funzione nel 2005 e fornisce neutroni per la scienza, l'industria e la medicina.

La fonte è messa a disposizione del settore per circa il 30% del tempo utile del fascio. Ciò include sia la ricerca relativa all'industria, finanziata dalla borsa pubblica e la ricerca a contratto, finanziata dall'industria, ad esempio il doping del silicio per l'industria dei semiconduttori, la produzione di radioisotopi per la medicina e l'industria nucleare, l'analisi elementare e la terapia tumorale.

L'obiettivo principale del funzionamento del reattore è fornire un flusso di neutroni elevato. Non viene utilizzato per generare elettricità. Con 20 megawatt di energia termica, l'FRM II produce solo circa lo 0,6% dell'energia termica prodotta da una centrale nucleare convenzionale per generare elettricità. Ha il miglior rapporto termico del mondo tra prestazioni e flusso di neutroni ed è quindi una delle fonti di neutroni più efficaci e moderne al mondo.

ELETTRA

Elettra - Sincrotrone Trieste (in Italia) è un centro di ricerca internazionale multidisciplinare, parte dell'Area Science Park, un laboratorio di ricerca nazionale volto a coniugare l'eccellenza nella ricerca scientifica con il trasferimento di know-how tecnologico.

Elettra è specializzata nella generazione di radiazioni elettromagnetiche laser di sincrotrone e di elettroni liberi di alta qualità e nella sua applicazione nella scienza dei materiali. Produce luce che va dai raggi ultravioletti ai raggi X. La luminosità spettrale disponibile sulla maggior parte delle linee di luce è fino a 1019 fotoni / s / mm2 / mrad2 / 0,1% bw e la luminosità di picco delle sorgenti FEL dovrebbe salire a 1030 fotoni / s / mm2 / mrad2 / 0,1% bw.

Elettra è in grado di offrire ai ricercatori 28 linee di luce che coprono una vasta gamma di spettroscopie in diversi settori della ricerca scientifica: dalla chimica alla fisica, dalle scienze dei materiali duri alla materia dolce e alla biologia.

Diverse tecniche sperimentali sono utilizzate in queste linee di luce: emissione di fotoelettroni, imaging, scattering e diffrazione, assorbimento / emissione / riflessione, litografia.

Grazie alla sua posizione geografica strategica, Elettra attira molti ricercatori scientifici dal Centro e dall'Est Europa come parte della rete primaria per la scienza e la tecnologia della Central Europe Initiative (CEI).

113445_pexels-photo-1326947.jpeg

Programmi insegnati in:
  • Inglese

Questa scuola offre anche:

Corsi Executive

Mamaself+

MaMaSELF è un Master internazionale di due anni in Scienza dei materiali, interamente insegnato in inglese, che offre un master multiplo e riconosciuto come formazione eu ... [+]

Master in Scienza dei MaterialiUn maestro di eccellenza

MaMaSELF è un Master internazionale di due anni in Scienza dei Materiali, interamente insegnato in inglese, che offre un master multiplo e riconosciuto come formazione europea di eccellenza in questo campo dal 2007.

Il programma congiunto copre i fondamenti dei materiali (struttura e dinamica della materia condensata e proprietà chimiche, meccaniche e fisiche dei materiali). Mamaself propone inoltre di concentrarsi su applicazioni legate all'energia (conversione, conservazione ed efficienza energetica, nanomateriali, geomateriali, materiali intelligenti). Un obiettivo specifico del programma Mamaself è quello di spiegare l'applicazione di "strutture su larga scala" per la caratterizzazione e lo sviluppo dei materiali.... [-]

Francia Rennes Allée des Républicains Espagnols Germania Monaco di Baviera Italia Torino Polonia 81  + 5 Più
Settembre 2020
Inglese
Tempo pieno
2 anni
Campus
Per saperne di più in italiano
Address
University of Rennes 1, Rue du Thabor
35000 Rennes, Bretagna, Francia
Address
University of Montpellier, Boulevard Henri IV,5
34090 Allée des Républicains Espagnols, Occitania, Francia
Address
Technische Universität München, Arcisstraße,21
80333 Monaco di Baviera, Baviera, Germania
Address
Ludwig Maximilians Universität, Geschwister-Scholl-Platz,1
80539 Monaco di Baviera, Baviera, Germania
Address
University of Torino, Via Giuseppe Verdi,8
10124 Torino, Piemonte, Italia
Address
Adam Mickiewicz University, Wieniawskiego,1
61-712 81, Voivodato della Grande Polonia, Polonia