KU Leuven: Faculty of Science

Introduzione

Leggi la descrizione ufficiale

BREVE STORIA DELLA FACOLTÀ DELLA SCIENZA

La storia della Facoltà di Scienze è parallela a quella dell'Università di Leuven, con quattro periodi principali:

  1. The Old University (1425-1797)
  2. L'università (1817-1835)
  3. The Catholic University (1835-1968)
  4. L'università cattolica di lingua olandese autonoma (dal 1968)

LA VECCHIA UNIVERSITÀ (1425-1797)

Nel 1425, il papa diede a Martinus V il permesso di istituire un generale leuven con quattro facoltà: arte, diritto canonico, diritto civile e medicina. Nel 1432 fu aggiunta una Facoltà di Teologia, rendendo lo studioso dei concetti medievali un'università a tutti gli effetti. Fin dall'inizio, l'educazione scientifica è stata una componente importante dell'università di Leuven: entrambe le scienze naturali sono state studiate nelle arti e nella facoltà di medicina.

La facoltà Artes è stata il precursore dell'attuale facoltà di arte e scienze. Gli studenti furono inizialmente formati nelle sette "arti liberali", suddivise in trivio (educazione grammaticale-letteraria) e quadrivio (matematica, musica e astronomia). Questa educazione fu presto trasformata in una triplice educazione alla logica, alla fisica e alla metafisica. Il master in Artes dava accesso alle facoltà superiori (teologia, legge e medicina).

Nei primi giorni della vecchia università, un certo numero di importanti scienziati rimasero a Leuven. Gemma Frisius (nella foto) era un matematico, un cosmografo e un medico di fama internazionale. Frisius introdusse la triangolazione topografica e pose così una solida base matematica nella cartografia. Gerard Mercator, il padre della geografia moderna, fu allievo di Frisius. Anche Rembert Dodoens e Carolus Clusius, fondatori di botanica empirica, hanno studiato a Lovanio. Ancora un altro pioniere della medicina moderna, Andreas Vesalius, ha ricevuto la sua formazione scientifica di base a Leuven.

Dopo l'apogeo del 16 ° secolo, l'educazione alle scienze naturali cadde in crisi. Sebbene la facoltà incorporasse rapidamente le innovazioni scientifiche nel suo programma, rimase a lungo accigliata rispetto alla fisica newtoniana. Non è stato fino al 18 ° secolo che le strutture ormai obsolete della facoltà sono state adattate agli standard scientifici dell'Illuminismo. Nel 1780, l'educazione a Leuven era di nuovo all'altezza degli standard e anche le ricerche originali venivano eseguite. Jan Pieter Minckelers scoprì un gas combustibile, estratto dal carbone, che usava per illuminare il suo auditorium. Ma la situazione politica rese impossibile una nuova fioritura sostenibile. Dopo l'annessione dei Paesi Bassi meridionali alla Francia, l'Università Vecchia fu abolita il 25 ottobre 1797.

L'UNIVERSITÀ CATTOLICA (1835-1968)

Durante il 19 ° secolo, la Facoltà di Scienze acquisisce gradualmente un nuovo posto nell'istruzione universitaria. Le scienze naturali non sono più solo una preparazione per studi medici. Nel 1869 erano disponibili sei gradi di dottorato: matematica, fisica, chimica, geologia, mineralogia, botanica e zoologia. Nel 1900 c'è la geografia e nel 1919 le scienze chimiche pure e applicate.

Le scuole speciali per ingegneri, fondate nel 1864 all'interno della Facoltà per iniziativa di un certo numero di industriali cattolici, ricevettero lo status di facoltà autonoma nel 1961. L'Istituto per l'agronomia, fondato come istituto indipendente nel 1878, fu anche associato al Facoltà di Scienze dal 1892 in poi.

La ricerca originale è dal 19 al compito esplicito del secolo universitario. Il paleontologo e zoologo Pierre-Joseph Van Beneden era uno scienziato appassionato, che ha pubblicato studi sulla biologia marina e sui vermi parassiti. Van Beneden ha anche contribuito in modo considerevole allo sviluppo del Museo di Zoologia. Il chimico Louis Henry aprì il suo laboratorio di chimica nel 1863, e sotto il suo impulso la ricerca pratica e personale divenne parte del corso. Henry stesso ha fatto ricerche in chimica organica. Jean-Baptiste Carnoy ha istituito un laboratorio di citologia e ha anche avviato un corso di microscopia pratico. Il suo successore Frans Alfons Janssens è lo scopritore dell'incrocio durante la meiosi. Il geologo Charles-Louis de la Vallée-Poussin studiò, tra le altre cose, la geomorfologia della valle della Mosa, suo figlio Charles-Jean de La Vallée Poussin fece ricerche originali in matematica, in particolare nel campo del calcolo integrale e differenziale e dei numeri primi . Il suo Cours d'Analysis Infinitésimale (originariamente pubblicato nel 1903 e nel 1906) è ancora in uso; l'ultima ristampa è avvenuta nel 2003. De la Vallée-Poussin è stato anche il promotore di uno dei più importanti scienziati naturali dell'università di Leuven: il cosmologo Georges Lemaître, fondatore della teoria del Big Bang.

L'UNIVERSITÀ CATTOLICA OLANDA AUTONOMA (DAL 1968)

Dal 1968 il dipartimento di lingua francese dell'Università di Leuven è stato trasferito a Louvain-la-Neuve. La Facoltà di Scienze si è gradualmente trasferita nel nuovo campus di Heverlee, dove ora sono ospitati tutti i reparti, ad eccezione di una parte del Dipartimento di Biologia. Dagli anni '80, la gamma di programmi è stata ampliata con un programma di informatica, in primo luogo una laurea in scienze e giurisprudenza dal 1992.

Attualmente, circa 2.400 studenti studiano presso uno degli otto programmi di Bachelor e i dodici programmi di Master di lingua olandese e nove di inglese presso la Facoltà di Scienze. Inoltre, la facoltà partecipa anche a dieci programmi di master organizzati in collaborazione con altre facoltà.

Grazie ai professori G. Vanpaemel e E. Lamberts

VIENI A STUDIARE A KU LEUVEN

Benvenuti alla Katholieke Universiteit Leuven, una delle più antiche università d'Europa. Offriamo un'istruzione di alta qualità basata su ricerche scientifiche internazionali all'avanguardia e strutture per studenti eccellenti e di ampia portata. Leuven è una città storica pittoresca, ma che è piena di vita e vive al ritmo di uno studente.

Situato in Belgio, nel cuore dell'Europa occidentale, KU Leuven è stato un centro di apprendimento per quasi sei secoli. Oggi è la più grande università del Belgio e, fondata nel 1425, una delle più antiche e rinomate università d'Europa. In qualità di principale università di ricerca europea e co-fondatrice della League of European Research Universities (LERU), KU Leuven offre un'ampia varietà di programmi di master internazionali, il tutto supportato da ricerche di alta qualità, innovative e interdisciplinari.

Sin dalla sua fondazione, KU Leuven ha sede nella città che condivide il suo nome. Lovanio è una città studentesca piacevole, sicura e vivace, dove la storia ricca di secoli incontra la scienza all'avanguardia. L'università offre anche corsi di laurea in campus in 11 città del Belgio, tra cui Bruxelles, Gand e Anversa.

Dichiarazione di missione

KU Leuven adempie alla sua missione fornendo ricerca e istruzione interdisciplinare di alta qualità con una firma cattolica.

Questa scuola offre corsi di studio in:
  • Inglese
  • Olandese

Visualizzazione MSc »

Corsi di studio

Questa scuola offre anche:

MSc

Advanced Master Of Digital Humanities (Leuven)

Campus A tempo pieno Part time 1 anno September 2018 Belgio Lovanio + di 1

Il Master of Science in Digital Humanities aiuta i laureati in discipline umanistiche, sociali e comportamentali a sviluppare competenze digitali che consentano loro di aggiungere dimensioni digitali alle proprie competenze di dominio. Mira a collegare esplicitamente queste competenze a domande di ricerca, casi di studio e applicazioni relative alle competenze di dominio degli studenti. [+]

Digital Humanities è un campo di ricerca giovane, incentrato sull'uso di tecniche computazionali per supportare la ricerca nelle scienze umane, sociali e comportamentali. Uno dei fattori chiave del settore è la recente disponibilità di grandi archivi digitali in molte aree delle scienze umane, sociali e comportamentali. Questi repository offrono la prospettiva di applicare la visualizzazione computazionale, le tecniche di interrogazione e analisi, portando alla scoperta di nuove conoscenze e approfondimenti. Il campo applica anche nuove tecniche digitali per migliorare approcci, processi, abilità e metodi sviluppati e applicati nelle scienze umane, sociali e comportamentali. Ciò include l'uso di tecniche digitali nelle scienze didattiche, l'uso di giochi digitali nelle scienze sociali o l'uso di tecniche digitali nell'editoria online.... [-]


Master of Space Studies (Leuven et al)

Campus A tempo pieno Part time 1 anno September 2018 Belgio Lovanio + di 1

[+]

LO11: Avere un approccio critico verso il posto delle attività spaziali nel loro contesto sociale, comprese le questioni etiche derivanti dalle attività spaziali.

[-]