Lauree di secondo livello in Biotecnologia in Italia

Guarda i Master in Biotecnologia in Italia 2017

Biotecnologia

Per master si intende il completamento di un programma di studio di secondo livello che prepara gli studenti ad approfondire la conoscenza di un argomento specifico o a fare progressi professionali. La maggior parte dei master è conferita da università statali o pubbliche.

Le biotecnologie si riferiscono a prodotti e tecnologie basati sui processi biomolecolari e cellulari. Gli studenti di questo campo possono seguire corsi come biologia molecolare e cellulare, genetica, immunologia, anatomia e fisiologia, fisica, chimica e microbiologia.

Ufficialmente conosciuta come la Repubblica italiana, il paese si trova nel sud Europa. La lingua ufficiale è l'italiano e la ricca capitale culturale è Roma. Molte delle più antiche università del mondo 's si trovano in Italia, in particolare, l'Università di Bologna (fondata nel 1088). Ci sono tre Scuole di Dottorato Superior con "università di stato ", tre istituti con lo stato dei Collegi di Dottorato, che funzione a livello di laurea e post-laurea.

Le migliori Lauree di secondo livello in Biotecnologia in Italia 2017

Ulteriori informazioni

Programma Di Master In Genetica E Della Biologia Molecolare

Sapienza University of Rome
Campus A tempo pieno 2 anni October 2017 Italia Roma

Il programma di Master in Genetica e Biologia Molecolare fornirà agli studenti la preparazione teorica e pratica necessaria per gestire la ricerca bio-molecolare (di base e applicata alla biomedicina). [+]

I migliori Master in Biotecnologia in Italia 2017. Il Programma Master in Genetica e Biologia Molecolare fornirà agli studenti la preparazione teorica e pratica necessaria per gestire la ricerca bio-molecolare (di base e applicata alla biomedicina). Il programma si concentra sui progressi singolo studente e la loro comprensione delle questioni scientifiche e strategie sperimentali che sono rilevanti per gli obiettivi del programma, così come la tesi studente finale, che deve essere basata sul lavoro sperimentale originale, in coordinamento con un professore reparto. Risultati di apprendimento Conoscenza avanzata di organismi unicellulari e multicellulari che possono essere utilizzati come sistemi modello per lo studio dei meccanismi di base dell'espressione genica o processi più complessi come sviluppo cellulare, differenziazione e trasformazione; Acquisizione di concetti e metodologie pertinenti, in particolare in termini di studi genetici relativi ai processi complessi e lo studio delle popolazioni umane; Conoscenza avanzata delle basi molecolari dei principali processi coinvolti nella regolazione della struttura e della funzione di acidi nucleici e proteine; Comprensione delle metodologie di base per lo studio e la manipolazione di macro-molecole biologiche; Capacità di sviluppare e migliorare le metodologie di base che possono essere applicate alla ricerca nel campo della ricerca biomedica e biotecnologica; La comprensione di concetti genetici e molecolari applicate alla diagnosi e cura delle malattie genetiche; Capacità di identificare i processi biologici alla base della fisiopatologia base di organi e sistemi e la loro modulazione, soprattutto nel genere umano. [-]

Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica e dei Processi Biotecnologici

University of Cagliari
Campus A tempo pieno 2 anni October 2017 Italia Cagliari

L’obbiettivo del corso è quello di formare la figura professionale di Ingegnere Chimico, riconosciuta a livello Europeo e Mondiale, come definita dalla Federazione Europea degli Ingegneri Chimici (EFCE). Il Regolamento del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica e dei Processi Biotecnologici recepisce le raccomandazioni dell’EFCE riguardo ai risultati di apprendimento attesi al termine del primo livello... [+]

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-22 Ingegneria chimica I laureati nei corsi di laurea magistrale della classe devono: - conoscere approfonditamente gli aspetti teorico-scientifici della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzare tale conoscenza per interpretare e descrivere i problemi dell’ingegneria complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare; - conoscere approfonditamente gli aspetti teorico-scientifici dell’ingegneria, sia in generale sia in modo approfondito relativamente a quelli dell’ingegneria chimica, nella quale sono capaci di identificare, formulare e risolvere anche in modo innovativo, problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare; - essere capaci di ideare, pianificare, progettare e gestire sistemi, processi e servizi complessi e/o innovativi; - essere capaci di progettare e gestire esperimenti di elevata complessità; - essere dotati di conoscenze di contesto e di capacità trasversali; - avere conoscenze nel campo dell’organizzazione aziendale (cultura d’impresa) e dell’etica professionale; - essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea oltre l’italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari. L’ammissione ai corsi di laurea magistrale della classe richiede il possesso di requisiti curriculari che prevedano, comunque, un’adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali nelle discipline scientifiche di base e nelle discipline dell’ingegneria, propedeutiche a quelle caratterizzanti previste nell’ordinamento della presente classe di laurea magistrale. I corsi di laurea magistrale della classe devono inoltre culminare in una importante attività di progettazione, che si concluda con un elaborato che dimostri la padronanza degli argomenti, la capacità di operare in modo autonomo e... [-]