Master interuniversitario in prevenzione dei rischi sul lavoro

Generale

Scopri maggiori informazioni su questo programma sul sito della scuola

Descrizione programma

Il mondo del lavoro e il modo in cui la vita lavorativa è organizzata nelle nostre società di oggi è un fattore determinante per il benessere. Mantenere un buon livello di salute per la popolazione attiva è un obiettivo importante di qualsiasi società, infortuni sul lavoro e malattie professionali o disturbi psicologici riducono l'effettivo contributo delle persone al loro benessere, quello della loro famiglia, quello di la tua comunità e quella del tuo paese; e, d'altra parte, perché è una condizione essenziale per lo sviluppo sostenibile, economico, sociale e ambientale. Inoltre, le organizzazioni di maggior successo hanno compreso l'importanza di investire nella promozione della salute sul lavoro.

Sono consapevoli che i lavoratori sani e un posto di lavoro sano sono le basi per un successo economico sostenibile. Nel contesto della transizione verso la società della conoscenza e la crescita del settore dei servizi nelle nostre economie, il ruolo dei lavoratori diventa più importante. È vitale e sempre più riconosciuto che solo dipendenti sani consentono alle aziende e alle nostre società di sviluppare capacità innovative che garantiscano la sopravvivenza nella concorrenza globale.

Il Master interuniversitario in prevenzione dei rischi ( Universidad de Murcia e Politecnico di Cartagena), è strutturato in 8 soggetti di 6 crediti e 4 complementi formativi di 3 crediti, che saranno presi a seconda della formazione originale. Gli studenti completeranno la loro formazione con pratiche professionali (6 crediti) e il progetto del master finale di 6 crediti.

Gli studenti completeranno 60 crediti che includono le tre specialità nella prevenzione dei rischi sul lavoro (ergonomia e psicosociologia, sicurezza sul lavoro e igiene industriale), oltre ai supplementi di formazione menzionati nel paragrafo precedente. Come meccanismi di coordinamento dell'insegnamento, che ha il titolo, è opportuno sottolineare quanto segue:

  • La Commissione di coordinamento interuniversitario composta dai coordinatori del Master (UMU e UPCT) e dai coordinatori di ciascuna delle materie, insieme a un rappresentante dell'Istituto di sicurezza e salute sul lavoro, rappresentanti della Facoltà di Scienze del lavoro Universidad de Murcia e la Facoltà di Scienze economiche dell'Università Politecnica di Cartagena.
  • Commissione Didattica ( Universidad de Murcia ).
  • Commissione dei programmi di laurea (Politecnico di Cartagena).

Agli studenti del vecchio piano del Master interuniversitario in Prevenzione dei rischi sul lavoro verrà concesso un periodo di due anni per terminare gli studi, con il diritto a tutor ed esami ma senza insegnamenti faccia a faccia.

Gli studenti delle promozioni precedenti possono adattarsi a quello nuovo o continuare con quello che hanno iniziato.

File del master

Centro didattico: Facoltà di Scienze del lavoro
Tipo di insegnamento: Presencial
lingua: spagnolo
durata: Un anno
Crediti ECTS: 60
titolo: Master interuniversitario in prevenzione dei rischi sul lavoro
Borse di studio, borse di studio e mobilità: Nazionale / Internazionale
Prezzo per credito:
  • In 1a registrazione: € 20,90
  • In 2a registrazione: € 31,35
  • In 3a registrazione: 67,93 €
  • 4o o successivo: 94,06 €

giustificazione

Il titolo proposto si basa sull'esperienza acquisita con il Master interuniversitario in prevenzione dei rischi sul lavoro, che è stato insegnato nelle Università di Murcia e Politecnico di Cartagena dall'anno accademico 2008/2009. Questo nuovo titolo suppone, all'esame della Commissione di coordinamento interuniversitario di quella attuale, un miglioramento nella preparazione e nell'adattamento degli studenti al mercato del lavoro; principalmente, dando accesso a un corso accademico ai contenuti della specializzazione che comporta questa formazione e senza perdere il riferimento al regio decreto su cui si basa il piano di studi.

L'obiettivo principale del sistema di formazione e informazione è garantire che la cultura preventiva dei rischi professionali coinvolga l'intera società, in modo tale che datori di lavoro e lavoratori la assumano naturalmente all'interno dell'azienda. La cultura preventiva dei rischi professionali significa che i cittadini in generale, e i datori di lavoro e i lavoratori in particolare, incorporano la difesa della salute nei loro valori e atteggiamenti migliorando le condizioni di lavoro.

La legge 31/1995 sulla prevenzione dei rischi sul lavoro, nel suo articolo 5.2, stabilisce l'obbligo per le pubbliche amministrazioni di promuovere il miglioramento dell'educazione preventiva a diversi livelli di istruzione, e in particolare nell'offerta di formazione corrispondente a sistema nazionale delle qualifiche professionali, nonché l'adeguatezza della formazione delle risorse umane necessarie per la prevenzione dei rischi professionali.

Questo sistema di formazione promosso dalla RD 39/1997 che regola i servizi di prevenzione è stato mirato a promuovere e sviluppare una cultura preventiva dei rischi professionali tra i diversi agenti sociali, nonché a formare professionisti della prevenzione: tecnici di diversi livelli, medici e infermieri che lavorano. In relazione a ciò, vale la pena sottolineare la creazione del titolo di Formazione professionale, Tecnico superiore nella prevenzione dei rischi professionali (RD 1161/2001), nonché il fatto di un aumento di un anno nella residenza della specialità in medicina del lavoro da 2006 che raggiunge la durata di 4 anni e include le rotazioni per i servizi di assistenza ospedaliera (RD 193/2003). È stata inoltre completata l'approvazione universitaria della formazione che è stata provvisoriamente inclusa in detto accreditamento nella terza disposizione transitoria della RD 39/1997.

Le università ospitano una formazione specializzata seguendo i loro processi e procedure abituali, che comprende una formazione diretta con l'obiettivo principale di conseguire le competenze contenute nel titolo e richieste per un professionista nella prevenzione del rischio professionale. Le capacità e le attitudini necessarie per esercitare le funzioni di livello superiore nella prevenzione dei rischi sul lavoro sono regolate dal regio decreto 39/1997, che sviluppa il regolamento sui servizi di prevenzione. Lì è specificato che per svolgere queste funzioni, è necessario avere un titolo universitario e possedere una formazione minima con il contenuto specificato nell'allegato VI di detto decreto reale, il cui sviluppo durerà non meno di 600 ore.132056_pexels-photo-859264.jpeg Andrea Piacquadio / Pexels

competenze

I poteri del maestro seguono i seguenti principi ispirati alla RD. 1393/2007:

Rispetto dei diritti fondamentali e uguaglianza tra uomini e donne.

Il rispetto e la promozione dei diritti umani e dei principi di accessibilità e progettazione universali per tutti conformemente alle disposizioni della decima disposizione finale della legge 51/2003, del 2 dicembre, sulle pari opportunità, la non discriminazione e l'accessibilità universale di persone con disabilità.

In accordo con i valori di una cultura di pace e valori democratici.

Competenze disciplinari specifiche sono:

  • Conoscere l'evoluzione storica e le diverse concezioni dei problemi di salute causati dalle condizioni di lavoro
  • Comprendere l'importanza e la necessità di condizioni di lavoro sicure e programmi di prevenzione dei rischi sul lavoro
  • Conoscere i fondamenti e gli strumenti necessari per pianificare e gestire i programmi di prevenzione del rischio professionale in azienda.
  • Eccetera

Competenze professionali specifiche sono:

  • Acquisire competenze specifiche per promuovere il miglioramento delle condizioni di lavoro.
  • Essere in grado di leggere in modo completo un testo scientifico su qualsiasi argomento relativo alla prevenzione dei rischi professionali.
  • Essere in grado di progettare uno studio epidemiologico sul lavoro.
  • Essere in grado di controllare la corretta applicazione della prevenzione in azienda.
  • Comprendere la rilevanza dell'integrazione delle risorse preventive nella pianificazione aziendale.
  • Saper progettare piani di emergenza e di autoprotezione.
  • Sapere come pianificare i sistemi di azione in caso di rischio grave e imminente.
  • Eccetera

Attribuzioni professionali

Tra gli altri vi sono l'acquisizione di competenze specifiche per promuovere il miglioramento delle condizioni di lavoro, la capacità di controllare la corretta applicazione della prevenzione in azienda, l'integrazione delle risorse preventive nella pianificazione aziendale, la progettazione di piani di emergenza e l'autoprotezione e pianificazione di sistemi di azione in caso di rischio grave e imminente.

In particolare, l'ottenimento della qualifica consente l'esercizio di Tecnici superiori nella prevenzione dei rischi sul lavoro (regio decreto 39/1997, del 17 gennaio, che approva la regolamentazione dei servizi di prevenzione).

L'ammissione Profilo

È rivolto a quegli studenti che sono in possesso di un diploma universitario ufficiale e intendono guidare il loro futuro professionale nel campo della prevenzione del rischio professionale.

profilo Graduate

Le competenze acquisite nel corso di laurea magistrale consentono allo studente di svolgere le funzioni di alto livello del Tecnico nella prevenzione dei rischi sul lavoro nelle specialità di sicurezza sul lavoro, igiene industriale ed ergonomia e psicosociologia applicata, come stabilito dal regio decreto 39 / 1997, del 17 gennaio, con la quale viene approvato il regolamento sui servizi di prevenzione.

opportunità di lavoro

Lo studente avrà acquisito la competenza professionale, richiesta dal regio decreto 39/1997, del 17 gennaio, che approva il regolamento sui servizi di prevenzione, per agire come tecnico senior nella prevenzione dei rischi sul lavoro.

Lo studente che sta conseguendo il master acquisirà le conoscenze necessarie per essere un professionista eccellente, le principali opportunità di lavoro in cui è possibile trarre questa formazione sono:

  • Tecnico di una società di prevenzione o di un servizio di prevenzione esterno, proprio o congiunto.
  • Collaborare con consulenti specializzati nella prevenzione, nello svolgimento di attività di consulenza, nella ricostruzione di incidenti o nella progettazione di piani di sicurezza e salute nei cantieri, tra gli altri.
  • Opporsi alla Pubblica Amministrazione nel corpo dei tecnici della prevenzione.
  • Diventare un istruttore che aiuta i lavoratori ad essere istruiti nella prevenzione dei rischi professionali.
  • Crea il tuo servizio di prevenzione.
  • Lavora come ricercatore nei centri di ricerca, sviluppando ricerca e sviluppo per migliorare le condizioni di lavoro.
  • Gestire la prevenzione di una media o grande azienda.
  • Con una formazione aggiuntiva, puoi diventare un coordinatore della salute e della sicurezza nei lavori di costruzione (a seconda del grado) o un revisore dei conti nella prevenzione dei rischi professionali.
  • La professione è ben retribuita, sebbene lo stipendio dipenda dal settore e dalle dimensioni dell'azienda in cui lavori.
Ultimo aggiornamento Marzo 2020

Borsa di studio Keystone

Scopri le opzioni che la nostra borsa di studio può darti

Sulla scuola

Una institución docente de enseñanza superior que cuenta con unas infraestructuras para la docencia y la investigación de excelencia internacional. Una universidad innovadora, dinámica, responsable y ... Ulteriori informazioni

Una institución docente de enseñanza superior que cuenta con unas infraestructuras para la docencia y la investigación de excelencia internacional. Una universidad innovadora, dinámica, responsable y comprometida con su entorno, que no olvida sus raíces históricas. Leggi meno