Master in Visual Design

Generale

Descrizione programma

Dieci mesi straordinari. Dieci grandi studi in aula, una al mese, con le loro figure chiave. Dieci occasioni uniche per imparare direttamente dai protagonisti. Master di Raffles Milano. Finalmente qualcuno ci ha pensato.

Perché?

Se il mondo è una geografia di vasi comunicanti, di quali strumenti abbiamo bisogno per essere certi che i messaggi non si perdano per strada? Il Visual design è la disciplina di chi progetta grandi flussi di informazioni e contenuti. A ogni segno, segue una reazione. A ogni passaggio, segue uno scambio. L’importante è che siano costruttivi, corretti e interessanti.

Opportunità professionali

I visual designer trovano impiego in quei settori in cui le aziende si relazionano con un pubblico, come redazioni, società di prodotto, startup. E naturalmente nell’industria della progettazione e della comunicazione, da freelance, o nella galassia di studi e agenzie locali e internazionali di grafica, branding, advertising, digital e service design. Dall’interfaccia di un bancomat alle sigle televisive, dalle confezioni dei biscotti alle multe per eccesso di velocità, dai giornali che leggiamo agli eventi cui partecipiamo, alle calze che indossiamo, il mondo è una grande miniera di opportunità di progetto.

A chi si rivolge

Il corso è rivolto a progettisti che hanno un Diploma di laurea di primo livello e/o un’esperienza professionale nei temi attinenti alla grafica, all’immagine, alla comunicazione, al prodotto e all’editoria, e in generale a tutti coloro che pensano che la comunicazione sia una valida scelta professionale e un forte strumento di crescita individuale. Questo è un Master per chi pensa che i dettagli facciano la differenza, e siano convinti che la comunicazione e l’esperienza si definiscano a livello emotivo, creativo e artistico tanto quanto a livello strategico.

Programma

Fare e pensare insieme: gli studenti sviluppano – progettando – le capacità di composizione, di disegno e di uso della tipografia e della fotografia, e le basi della visualizzazione dei dati e della prototipazione come basi tecnico/artistiche per dare forma alle idee. Contemporaneamente, gli studenti sperimentano diversi approcci alla ricerca, alla comprensione del tema progettuale e dei suoi vincoli, alla generazione di idee efficaci. I progetti toccano diversi ambiti dell’immagine e della comunicazione culturale, commerciale ed editoriale con manufatti per il mondo fisico e digitale.

Argomenti

  • Ricerca
  • Art direction.
  • Branding.
  • Editoria.
  • Tipografia e icone.
  • Visualizzazione dati.
  • Wayfinding e segnaletica.
  • Digital e User interface design.
  • Concept generation.
  • Grafica/comunicazione integrata.

Endorsement

Per la qualità e l’efficacia del modello didattico, il Master ha ottenuto il patrocinio:

AIAP
Associazione italiana design della comunicazione visiva

Docenti di progetto

Imparare direttamente dai protagonisti vuol dire acquisire alla fonte le visioni e i metodi più avanzati. A differenza dei Master tradizionali, i Master Raffles Milano portano in aula saperi in azione grazie a 10 studi grafici ai vertici del mercato che si alternano in aula nell’arco dei dieci mesi.

  • Progetto: G Design Studio
    Studio di Visual design
    gdesignstudio.gr
Progetto: Studio FM Milano


Studio di Visual design
studiofmmilano.com Progetto: Landor
Studio di Visual design
landor.com Progetto: Leftloft
Studio di Visual design
leftloft.com Progetto: Daylight Design
Studio di Visual design
daylightdesign.com Progetto: Area17
Studio di Visual design
area17.com Progetto: Atelier Müesli
Studio di Visual design
ateliermuesli.com Progetto: Pentagram
Studio di Visual design
pentagram.com Progetto: Lava
Studio di Visual design
lava.nl Progetto: Raffinerie
Studio di Visual design
raffinerie.com

Docenti di metodo

Ci sono conoscenze e abilità anche teoriche che non si imparano in corsa e richiedono un approfondimento ad hoc. Non si sa quando potranno servire, ma una cosa è certa: serviranno.

  • Metodo: Giovanni Pelloso
    Storico e critico fotografico
    giovannipelloso.Linkedin
Metodo: Corrado Musmeci


Esperto di stampa
fontegrafica.it Metodo: Roberta Maddaloni
Executive coach
robertamaddaloni.Linkedin Metodo: Massimiliano Pappalardo
Executive coach
massimilianopappalardo.Linkedin Metodo: Emanuele Baj Rossi
Executive coach
emanuelebajrossi.Linkedin Metodo: Gianfranco Mele
Executive coach
gianfrancomele.Linkedin Metodo: Francesco Dondina
Graphic designer
dondina.it Metodo: Andrea Braccaloni
Graphic designer
leftloft.com

Aziende

In quasi trent’anni di attività, Raffles Group ha costruito una solida rete di partner che collaborano nei Corsi Triennali e nei Master. La reputazione delle aziende e la qualità delle relazioni sviluppate sono la garanzia di un incontro decisamente fertile fra i mondi education e business.

Adidas, Aigner, B&O - Bang & Olufsen, Boucheron, Brother, Bulgari, Burberry, C&A, Cartier, Chanel, Chloé, Design Business Chamber Singapore, Diesel, Dior, Dolce & Gabbana, Dunhill, Elle, Fendi, Fujifilm, Furniture Design Award Singapore, Giorgio Armani, H&M, Heinz, Hermes, Hogan, HP Technology, HSBC – Hong Kong and Shanghai Banking Corporation, IKEA, InterContinental Hotels & Resorts, Kohler, Lear Corporation, Lego, Li & Fung, L'Oréal, Louis Vuitton, LVMH, Mahogany, Max Mara, MediaCorp, Metro, Michael Kors, Microsoft, Nippon Paint, Nokia, Orchard Road Business Association, Pepsi, Philips, Prada, Puma, Ralph Lauren, Redworks, Richemont, Richmond, Rolex, Saatchi & Saatchi, Saint Laurent Paris, Samsung, Shiseido, Siemens, Singapore Furniture Industries Council, Singapore Jewellers Association, Sony Pictures, Standard Chartered, Textile & Fashion Federation, Tiffany & Co., Valentino, Versace, Y&R, Yves Saint Laurent.

Monday talk

Tutti i lunedì sera, alle 18.00 Raffles Milano invita gli studenti a incontrare un grande personaggio della scena del design, dello stile e della cultura del progetto. Ascoltare in presa diretta le storie e le idee che influenzano il mercato e fanno progredire i nostri mindset è un’opportunità di grande spessore, che va a integrare i programmi accademici. Ecco gli incontri del prossimo anno.

Ammissione

Il Master prevede la partecipazione di un massimo di 20 studenti.
La selezione dei candidati avviene in due fasi. Una prima selezione viene effettuata sulla base della documentazione presentata dallo studente. In caso positivo, viene fissato un colloquio individuale con il Course leader.

La valutazione tiene conto di tutti gli aspetti che determinano il profilo individuale: portfolio, studi precedenti, esperienze lavorative, attività extra-curricolari e lettere di presentazione.

Documentazione di ammissione:

  • curriculum vitae
  • portfolio artistico e/o professionale
  • lettera di motivazione
  • piano degli studi precedente
  • documentazione su corsi e workshop frequentati
  • passaporto o carta d’identità per gli studenti italiani o appartenenti alla comunità europea
  • ricevuta del pagamento della tassa di ammissione di 100,00 euro.

A partire dal 15 marzo 2017, i candidati potranno inviare la documentazione di ammissione all’indirizzo email: master@raffles-milano.it

Retta

  • Studenti del’Unione Europea e della Svizzera
    15.000,00 euro (l’importo include le imposte).
    Anticipo: 3.000,00 euro entro 1 mese dalla conferma di ammissione.
    Saldo: 12.000,00 euro entro l’inizio del Master.
  • Studenti extra Unione Europea
    19.000,00 euro (l’importo include le imposte).
    Anticipo: 3.000,00 euro entro 1 mese dalla conferma di ammissione.
    Saldo: 16.000,00 euro entro l’inizio del Master.
  • Tassa di ammissione
    Per fare domanda di ammissione al Master, occorre versare una tassa di 100,00 euro.
Ultimo aggiornamento Marzo 2019

Sulla scuola

Una nuova scuola di moda e design a Milano? Sì, e il suo nome è RM Istituto Moda e Design Milano. Una scuola con uno spirito e un metodo non tradizionali. Una scuola pensata per chi vuole guardare il ... Ulteriori informazioni

Una nuova scuola di moda e design a Milano? Sì, e il suo nome è RM Istituto Moda e Design Milano. Una scuola con uno spirito e un metodo non tradizionali. Una scuola pensata per chi vuole guardare il futuro diritto negli occhi. E soprattutto una scuola che ha raccolto intorno a sé una squadra formidabile di docenti, in molti casi nomi di spicco della scena internazionale dello stile e del design. Leggi meno