Master in Economia e Management in Arte, Cultura, Media e Spettacolo

Generale

2 località disponibili

Descrizione programma

Questo programma si basa su tre asset principali:

  • La reputazione internazionale della Bocconi per la ricerca e l'insegnamento in economia, management e diritto
  • Milano, con la sua vitalità economica e vibrante creatività
  • L'Italia, con la sua tradizione artistica e culturale.

Questi elementi rappresentano l'ambiente ideale per preparare gli studenti a costruire una carriera internazionale come manager o imprenditori e professionisti in settori comunemente definiti come le industrie creative, tra cui le arti visive, le arti dello spettacolo, il cinema, i media, l'editoria, l'intrattenimento, il turismo, la moda , design e lusso.

Negli ultimi decenni questi settori hanno avuto e continuano ad avere un ruolo centrale nello sviluppo economico di molti paesi: questo ruolo è legato alla loro capacità di produrre valore economico e di migliorare la loro attrattiva, aggiungendo al benessere sociale e alla qualità del vita.

I corsi di base sono integrati da workshop che aiutano i partecipanti a comprendere appieno le dinamiche di ogni sottocampo dei settori artistici e culturali industriali e non industriali. I workshop abbracciano la prospettiva di un professionista e un approccio concreto mentre le conferenze e le discussioni sui casi vengono migliorate con diverse visite fuori dal campus, vari incontri con manager e professionisti, progetti commerciali commissionati e ricerche sul campo su questioni emergenti e sfide che le imprese creative e le organizzazioni del settore pubblico nei settori dell'arte e della cultura stanno affrontando.

I laureati saranno in grado di integrare l'uso di tecniche e strumenti economici e gestionali con la comprensione delle specifiche dinamiche e complessità delle industrie creative.

Struttura del programma

Il programma è strutturato in due blocchi diversi: requisiti principali e principali.
Nel primo blocco gli studenti svilupperanno conoscenze e competenze avanzate nei settori dei diritti di proprietà intellettuale, analisi dei dati, gestione strategica e corporate governance, politiche culturali comparative e raccolta fondi, gestione di progetti ed eventi, gestione dei rapporti con i consumatori e mediazione culturale, performance management e valutazione .
Nel secondo blocco, gli studenti sceglieranno uno dei principali (compresi i corsi obbligatori e opzionali) e i workshop che mirano a definire e specializzare meglio le capacità e l'orientamento professionale degli studenti in diversi campi e sottosettori nell'economia creativa.

PRIMO ANNO
alla Bocconi (Milano)

Primo semestre
Argomenti principali:

  • Gestione strategica e imprenditorialità culturale
  • Diritto di proprietà internazionale
  • Marketing delle relazioni con i clienti nelle arti
  • Misurazione e valutazione delle prestazioni

Secondo semestre
Argomenti principali:

  • Gestione della raccolta fondi
  • Politiche culturali comparative
  • Team e Project Management
  • Studi culturali
  • Seminario principale

Gli studenti matureranno una preparazione ampia e interdisciplinare: i corsi di base si concentrano su ciò che è diverso e importante quando si lavora come manager e imprenditori nel settore culturale.

SECONDO ANNO
alla Bocconi (Milano) e / o all'estero

Majors

  • Mercati d'arte, patrimonio e cultura
  • Città, Turismo ed Eventi
  • Moda e design
  • Media
  • Performing Arts and Entertainment

Studiare programmi all'estero

  • Doppia laurea con:
    CBS Copenhagen Business Schools (Copenhagen, Danimarca)
    HEC École des Hautes Etudes Commerciales (Parigi, Francia)
    Southern Methodist University / HEC Montréal (Dallas, Stati Uniti / Montréal, Canada)
  • Scambia programmi

Stage (obbligatorio)
Lingue straniere (due lingue)
Tesi

obiettivi formativi

Il corso di laurea in Economia e gestione delle arti, cultura, media e intrattenimento ha i seguenti obiettivi formativi:
  • fornire una preparazione aziendale (controllo di gestione, gestione della pianificazione, marketing, governo e strategia) tenendo conto delle diverse funzioni aziendali per lavorare nei settori delle arti contemporanee, del patrimonio culturale, dei media, del turismo, dello spettacolo e della moda; e per capire l'evoluzione nelle arti e nella cultura;
  • fornire una comprensione unitaria nei vari settori delle arti, della cultura, dei media e dell'intrattenimento, in particolare nella scelta della strategia, della governance e del carattere economico delle società appartenenti allo stesso settore;
  • completare gli studi aziendali e giuridici fornendo competenze in materie economiche e quantitative e giuridiche, in modo da sviluppare competenze interdisciplinari di analisi dei problemi;
  • sviluppare le capacità comportamentali attraverso seminari ad hoc e tramite le attività in / out di classe relative ai corsi, ovvero le abilità nella comunicazione, nell'interazione, nell'affrontare questioni complesse;
  • promuovere la fluidità dell'inglese per lavorare in modo efficace ed efficiente; conoscenza di una seconda lingua dell'UE (italiano per madrelingua non italiana). Infine, promuovere una cultura ad ampio raggio per sviluppare il pensiero critico e approfondire argomenti d'avanguardia.

Opportunità di carriera

I laureati sono in genere offerti opportunità di carriera nei seguenti settori specializzati: patrimonio culturale e mercato delle arti; media (televisione, cinema, radio, editoria tradizionale e multimediale, industria musicale); comunicazione; editing e media; intrattenimento dal vivo; turismo; moda e design.

Profili professionali tipici all'interno di questi settori includono i seguenti:

  • Imprenditori, liberi professionisti, consulenti nei settori del patrimonio culturale, comunicazione, intrattenimento dal vivo, media e moda
  • Manager di comunicazione, radio, televisione e cinema, editoria e nuovi media, moda, intrattenimento e società di performance dal vivo
  • Responsabili di fondazioni e istituzioni culturali, museali, archivistiche, archeologiche e turistiche
  • Consulenti ed esperti nella valutazione e cura del patrimonio artistico e culturale
  • Responsabili del programma in aziende di comunicazione
  • Gestori di royalty
  • Responsabili della comunicazione interna ed esterna
  • Organizzatori di intrattenimento e festival
  • Esperti in turismo culturale
  • Esperti sulle attività del consorzio (arte, cultura, sport e comunicazione)
  • Progettisti e sviluppatori di parchi a tema
Ultimo aggiornamento Marzo 2020

Sulla scuola

Università Bocconi, founded in 1902, was the first Italian university to grant a degree in economics.

Università Bocconi, founded in 1902, was the first Italian university to grant a degree in economics. Leggi meno
Milano , Los Angeles + 1 Più Meno