Oggi è più che evidente che il campo dei beni culturali, del turismo e intrattenimento culturale, sta diventando uno dei più grandi e più forti le attività economiche del nostro immediato futuro. Il patrimonio culturale, gestione e salvaguardia si presenta così come un innovativo e in continua evoluzione zona, più volte richiesto dalla società e il suo governo, sostenendo studi specializzati che intasare le lacune tra la tutela delle risorse del patrimonio e la corretta gestione , uso e valore.

Sono queste le ragioni che portano alla Università di La Laguna per creare il Master in uso e la gestione dei beni culturali, per dare una risposta completa per la formazione di professionisti in una delle aree emergenti più promettenti e richiede la migliore formazione che devono gestire le strutture, i contenuti e le attività negli enti, organizzazioni e istituzioni, pubbliche e private, il cui scopo è la cura, difesa e diffusione del patrimonio, beni e servizi culturali.

Il curriculum è caratterizzato da un approccio globale e interdisciplinare, con un chiaro orientamento professionale, che convergono seminari, workshop, le assegnazioni ed i progetti condotti da un variegato cast di professori da un livello comprovata ed esperienza, e con un periodo destinato a pratiche esterne nelle organizzazioni e istituzioni del settore.

giustificazione titolo

orientamento

E 'giustificato e il titolo è previsto proposto considerando il suo orientamento professionalizzante.

Il ruolo progressiva del patrimonio nella nostra società, a causa della sua struttura nuova sia culturale ed educativo ed economico, con la graduale attuazione dei progetti e dei servizi ad esso correlati, richieste che incorporano sempre più professionisti con formazione specifica qualità.

Questa iniziativa si propone di fornire un modo innovativo tutta l'esperienza accumulata squadra di insegnamento teorico e pratico, per soddisfare le esigenze di uno spazio in forte espansione e di formazione riconosciuti e di scambio per gli agenti di intervento nel patrimonio netto.

Studi di domanda sociale

Insegnamento all'università ha dovuto adattarsi, nel corso della storia, evoluzione dalla trasmissione di un essenzialmente teorico e lontano dai bisogni materiali della società cioè verso un approccio più pratico e operativo che cerca di prevedere e soddisfare tali esigenze.

Di indagini, sondaggi e studi consultati indicano che il campo dei beni culturali, del turismo e intrattenimento culturale, è senza dubbio le professioni che porta la più promettente emergendo.

E l'Unione europea, nel quadro della "Strategia di Lisbona per la crescita e l'occupazione", inteso che la Cultura e del Patrimonio erano un destacadísimo per catalizzare e promuovere l'innovazione, la crescita e l'occupabilità nel settore UE. Come risulta da un recente studio indipendente condotto per conto della Commissione europea ha rilevato che oltre il 3,1% della popolazione totale degli occupati lavora nel settore culturale, che contribuisce a circa il 2,8% al PIL dell'UE (3,4% per la Francia e 2,3 per la Spagna. Fonte Eurostat). Così la Cultura e Patrimonio, con le industrie e la creatività che generano sono una risorsa fondamentale per l'economia e la competitività europea in un contesto di globalizzazione.

Come pure indicato nel "Libro verde: un potenziale da sfruttare industrie culturali e creative", COM e la comunicazione della Commissione "Europa 2020: una strategia per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva', COM (2010).

Direttamente, per rendere tutto lo Stato spagnolo, secondo il Ministero della Cultura statistiche 2008, corrispondenti al PIL del patrimonio, che comprende le attività relative alla gestione e allo sfruttamento del patrimonio culturale, come ad esempio i monumenti storici, musei archeologici e depositi generati come risultato della sua apertura ad uso pubblico dal 2000 è cresciuta ad un ritmo sostenuto, con un tasso di crescita medio annuo del 13,3%, molto superiore a quella osservata nel set l'economia spagnola, 7,1% e altri settori culturali studiati. In soli quattro anni, dal 2004 al 2008, il PIL è raddoppiato associato con il patrimonio culturale.

Più in particolare, in relazione alla impatto diretto della cultura sull'economia delle isole Canarie Va notato che negli ultimi anni è stata la produzione di una notevole crescita del settore culturale delle Canarie. L'evoluzione del rapporto di lavoro culturale è stato nettamente positivo, con un incremento del 48% 2000-2008 (raggiungendo la cifra di 21.900 posti di lavoro) e leggermente superiore alla media spagnola del 43%.

ricco patrimonio delle Canarie, con più di 600 400 immobiliare e beni mobili registrati come beni di interesse culturale in gran parte conservate e divulgate in molti settori, tra cui 57 musei e collezioni, che ha ricevuto 2,5 milioni sono contabilizzati 2008 i visitatori (con solo il 12,4% dei visitatori stranieri), siti, monumenti, archivi, ecc A cui bisogna aggiungere il ricco "patrimonio immateriale", con un universo vasto e variegato che va dalla Silbo Gomero, dichiarato patrimonio immateriale dell'umanità dall'UNESCO per la conoscenza scientifica derivata dalla etnografici Patrimonio, tradizioni o mestieri art.

Questi problemi e la necessità di una gestione professionalizzata dei quali è stato messo in evidenza più volte da agenzie europee e le istituzioni regionali come l'ARE, CRPM o lo stesso Comitato delle regioni (CdR). Che stanno manifestando nelle sue risoluzioni diverse, relazioni e proposte l'occasione il patrimonio e la cultura, con tutte le aree del proprio, o correlate, sono il motore e il futuro di progresso economico per le regioni, in particolare per periferiche e molto ben visibile Outermost (RUP), come testimonia l'ultimo "strategia comunitaria per queste regioni".

Allo stesso modo, il Vertice Ibero-americano dei Capi di Stato e di governo, hanno ribadito l'importanza di promuovere, tutelare e diffondere il vasto patrimonio che rappresenta il patrimonio culturale comune. Problema è amplificato e istituzionalizza la "Ibero-Americano Carta Culturale" dato a Montevideo nel 2006, in cui si afferma che: "La tutela del patrimonio culturale attraverso il suo riconoscimento, la trasmissione, la promozione e l'attuazione di misure adeguate richiede la partecipazione della società nel suo insieme, ed è una responsabilità fondamentale del governo". E che "l'appropriazione sociale del patrimonio assicura sia la sua conservazione e il godimento da parte dei cittadini".

Questi aspetti non possono fermare l'aggiunta di turismo, dal momento che sempre più è il fattore culturale che si muove e guida le loro strategie. Mentre nelle Canarie non ancora sufficientemente consolidata pensiero strategico sulla relazione necessaria e il rapporto tra turismo e cultura, con tutto il valore aggiunto che attualmente comporta.

l'ingresso e l'uscita del profilo

Profilo dello studente ideale

Si rivolge a vari gradi: concessi in licenza e / o laureati in Belle Arti, conservazione e restauro dei beni culturali, Design, Storia, Archeologia, Storia dell'Arte, Cultural Management, Geografia e Pianificazione, sociale e Antropologia culturale, Architettura Tecnica e architetti. Anche equivalente alle qualifiche di cui sopra, e quelli in cui curricula dimostrare sufficiente addestramento prima documentata sul patrimonio culturale.

Indipendentemente dal grado di accesso, il Maestro qui proposto è indicato anche per chi / come i candidati che dimostrano sufficiente formazione o esperienza supplementare nel soggetto della stessa. il Comitato Accademico che valutare l'idoneità di tali casi, sulla base del merito sarà fornito.

profilo Graduate

Gli studenti universitari possono svolgere attività di:

  • Gestione, produzione e gestione di programmi e azioni nel settore dei Beni Culturali.
  • strumentalizzazione Specialista di utilizzo e valorizzazione del patrimonio e beni culturali.
  • Responsabile per le istituzioni di gestione e il patrimonio di animazione e fondazioni.
  • Gestione e sviluppo aziende nel campo dei beni culturali.
  • aree dell'immagine Tecnico, comunicazione e divulgazione del patrimonio culturale.
  • Progettazione e sviluppo di progetti di Turismo e Beni Culturali.

Inoltre, ottenendo Master si qualifica per lo svolgimento di studi di dottorato post-laurea.

Obiettivi

  • La comprensione del patrimonio culturale come un sistema strutturato, completo, armonioso e completo.
  • Olisticamente analizzare e attività di gestione patrimoniale nella sua interezza, così come il lavoro interdisciplinare con lui legati.
  • Comprendere e applicare i metodi, le tecniche e le pratiche appropriate per ciascun caso, il trattamento, la manipolazione, uso e lo sfruttamento del patrimonio culturale.
  • Progettare e sviluppare piani strategici e progetti in tutto le risorse di proprietà e il patrimonio del territorio, da una conoscenza critica degli strumenti e delle metodologie.
  • Comprendere, analizzare ed applicare in modo innovativo l'insieme di metodi e tecniche connesse alla diffusione, l'interpretazione e la rivitalizzazione del patrimonio e beni culturali.
  • Promuovere l'approccio allo studio del rapporto tra il patrimonio e territorio, per capire il rapporto indissolubile tra l'uomo, prodotti culturali e l'ambiente naturale in cui si trovano.

Competenze

competenze di base

  • Integrare la conoscenza acquisita attraverso una visione olistica e interdisciplinare per sviluppare studi avanzati nel campo della qualificazione.
  • Applicare il pensiero critico e creativo con i principi teorici e metodologici sottostanti propria pratica e lo sviluppo professionale del Maestro.
  • Generare e partecipare con la solvibilità e l'autonomia nei piani strategici e progetti relativi ai campi di studio del grado.
  • Il lavoro in team per sviluppare riflessivo, modo collaborativo, con responsabilità, iniziativa e imprenditorialità, e può assumere diversi ruoli di propria qualificazione professionale.

Competenze specifiche

  • Distinguere i principali aspetti teorici coinvolti nella concettualizzazione dei beni culturali provenienti da diverse discipline e problemi specifici.
  • Confrontare i diversi aspetti storici e metodologici che operano nella concettualizzazione, il valore e la fruizione del patrimonio culturale.
  • Analizzare gli aspetti di base coinvolti nel quadro economico, politico e giuridico per la protezione, la pianificazione e la gestione del patrimonio.
  • Proiezione in uso e la gestione del patrimonio perseguire un equilibrio etico, estetico ed economico, con un lavoro di squadra atteggiamento positivo e di miglioramento continuo.
  • Identificare i bisogni, opportunità e minacce potenziali patrimonio che deve gestire.
  • Utilizzare le risorse ei metodi per la pianificazione, l'animazione e la realizzazione di attività nel uso sociale dei beni culturali.
  • Applica alla gestione, amministrazione e patrimonio tecniche di interpretazione e procedure appropriate in ogni caso.
  • Generazione di processi e metodologie di insegnamento e di apprendimento per uso didattico e la diffusione dell'arte e del patrimonio.
  • Sviluppare un modo pianificato e partecipativa, la selezione di asset significativi del territorio, la concettualizzazione del discorso e le risorse che creano per l'interpretazione.
  • Trasferire il disegno tecnico e concettuale per il dominio, implementazione e valutazione delle mostre, monumenti e di intervento musealizzazione sul paesaggio culturale.
  • Generare programmi di intervento nel patrimonio netto attraverso tecniche di partecipazione della comunità e di comunicazione.
  • Creare progetti innovativi azione patrimoniale che può contribuire a generare conoscenza.
  • Pianificazione delle risorse culturali del territorio e la valorizzazione del patrimonio regionale in grado di fornire soluzioni per lo sviluppo sostenibile locale e

Orientamento e tutorato

Titolo Comitato accademico, fornirà il suo costante sostegno agli studenti iscritti il ​​cui titolo la tutela sarà assunta dal coordinamento master. Ci riferiamo al monitoraggio e coordinamento dei processi di vigilanza nei diversi campi di impegno tutorial:

  • A livello istituzionale nell'ambito del piano d'azione Tutorial del Centro.
  • Un livello Titolo:
    • Insegnare tutela di ciascuno dei soggetti,
    • supervisione accademico e la supervisione professionale di pratiche esteriori,
    • La tutela della Tesi di Master.

Coordinamento del Master congiuntamente tutte le azioni di coordinamento al fine di conseguire la necessaria coerenza per il supporto agli studenti durante il loro processo di apprendimento in cui il lavoro individualizzato deve avere la responsabilità di tutte le parti coinvolte nella sua formazione. si organizzerà incontri di gruppo con tutor in diversi momenti del processo formativo.

pratiche esterne sono regolati dalla nostra Università dalla politica pratiche di gestione studenti esterni della Università di La Laguna. Aspetti che sono estratti da questa legislazione di interesse per il diritto allo studio sono principalmente i seguenti:

  1. Designare e informare il centro di competenza per le qualifiche, le persone che cercherà di esercitare come guardiani o tutori di pratiche, che devono essere professionisti della società, istituzione o agenzia.
  2. / Come tutor / al di fuori della ULL come, in coordinamento con / come tutor / come titoli di studio, assegnano compiti che devono essere svolti dagli studenti, assisterà lo stesso che è stato necessario per lo sviluppo delle attività eseguire, forniscono mezzi necessari per lo sviluppo di pratiche materiale e partecipi alla valutazione del loro utilizzo nei termini prestabiliti per esso.
  3. / Come tutor / esterno / come avere i requisiti per effettuare la valutazione di carica rendimento degli studenti e comunicare tutoraggio accademico i risultati di tale valutazione.
  4. Incontra attività di formazione di programmazione precedentemente concordato con l'Università e stabiliti nella guida didattica che deve essere allegato alla convenzione o accordo firmato con l'ULL.

Per l'effettiva attuazione di questi punti il ​​seguente regolamento per il Master è determinato:

  • il comitato accademico per pubblicizzare l'elenco dei centri destinatari pratica in modo che gli studenti possono scegliere i centri gestirà la vostra preferenza. La Commissione determinerà l'assegnazione di centri, considerando il baremación fascicolo presentato dagli studenti nella fase di pre-registrazione in caso di conflitto di interessi. Così sono assegnati una società o istituzione con la quale ha già firmato un accordo per l'attuazione delle pratiche. Per la protezione di condotta comprenderà tutor accademico e tutore supervisore esterno (professionista che lavora in pratica Centro di Collaborazione).
  • Il tutor pratico-accademica sarà un professore universitario del Maestro con l'insegnamento assegnato nel corso di pratiche esteriori. Funzione principale sosterrà il processo di apprendimento degli studenti assegnati a pratiche tutele.
  • Il comitato accademico master sarà responsabile dell'esecuzione l'assegnazione accademici pratiche tutore-insegnanti l'accordo gli studenti con il loro carico di insegnamento nel soggetto corrispondente.
  • Il tutor accademico si metterà in contatto le scuole aiutate attraverso il corrispondente tutore supervisore esterno, guiderà gli studenti individualmente da mentoring durante il processo e l'attuazione del rapporto di pratica. Egli parteciperà a pratiche seminari iniziali e finali tutti gli studenti e docenti universitari coinvolti in pratiche al fine di scambiare esperienze.
  • Per quanto riguarda il tutor esterno sarebbe il professionista che svolge il proprio lavoro nei centri di pratiche attraverso gli accordi stabiliti con il Maestro. Gli studenti tutor e tutor accademico fuori progettati per piano individuale pratica governato dalla guida didattica del soggetto.
  • Per quanto riguarda il TFM sarà disponibile all'inizio della lista naturalmente aree tematiche per il lavoro da padroneggiare. Ha particolari delle questioni master Commissione in coordinamento con i docenti che protegge la tesi di Master, che può proteggere fino a due posti di lavoro. Gli studenti possono scegliere uno degli argomenti proposti possono sviluppare la loro fase di validazione durante il periodo di pratiche esteriori, così è necessario che il coordinamento tra la tutela accademica di pratiche e la protezione di TFM. Il lavoro master finale è disciplinato dal regolamento di insegnamenti ufficiali del Maestro in ULL (BOC Nº91, il 9 maggio, 2012).
  • Oltre alle attività legate alla ricezione di nuovi studenti e la loro protezione durante tutto il processo di formazione e il sistema di tutorial Action Center, varie attività di sostegno e di orientamento sono organizzati: attività di supporto all'insegnamento e orientamento professionale in forma conferenze, seminari, visite, conferenze, workshop, ecc
  • La biblioteca della Facoltà di Belle Arti ULL organizza anche per tutto il primo semestre di attività di orientamento, ricerca di informazioni, la gestione e la manipolazione delle risorse della biblioteca.
  • Inoltre, saranno effettuati attività di orientamento per affrontare l'utilizzo delle risorse di R & S + i offerti dalle università, come le visite ai centri tecnologici, le informazioni sui gruppi di ricerca, centri di documentazione, ecc

pratiche esterne

il comitato accademico per pubblicizzare l'elenco dei destinatari centri pratiche in modo che gli studenti possono scegliere i loro centri di preferenza sono responsabili. La Commissione determinerà l'assegnazione di centri, considerando il baremación fascicolo presentato dagli studenti nella fase di pre-registrazione in caso di conflitto di interessi.

Così sono assegnati una società o istituzione con la quale ha già firmato un accordo per l'attuazione delle pratiche. È possibile consultare l'elenco delle aziende sul link seguente.

Per la protezione di pratica avrà il (professionista che lavora in pratica Collaborating Centre) tutor accademico e tutore supervisore esterno

Il tutor pratico-accademica sarà un professore universitario del Maestro con l'insegnamento assegnato nel corso di pratiche esteriori. Funzione principale sosterrà il processo di apprendimento degli studenti assegnati a pratiche tutele.

Il comitato accademico master sarà responsabile dell'esecuzione l'assegnazione accademici pratiche tutore-insegnanti l'accordo gli studenti con il loro carico di insegnamento nel soggetto corrispondente.

Il tutor accademico si metterà in contatto le scuole aiutate attraverso il corrispondente tutore supervisore esterno, guiderà gli studenti individualmente da mentoring durante il processo e l'attuazione del rapporto di pratica. Egli parteciperà a pratiche seminari iniziali e finali tutti gli studenti e docenti universitari coinvolti in pratiche al fine di scambiare esperienze.

Per quanto riguarda il tutor esterno sarebbe il professionista che svolge il proprio lavoro nei centri di pratiche attraverso gli accordi stabiliti con il Maestro. Il tutor accademico e il tutor esterno progettato per gli studenti piano di pratica individuale governato dalla guida didattica del soggetto, a seguito di processi di osservazione, l'intervento guidato, analisi, pianificazione, progettazione e sviluppo di risorse per l'azione, l'esecuzione e valutazione.

Tesi di Master

Il lavoro master finale è disciplinato dal regolamento di insegnamenti ufficiali del Maestro in ULL (BOC Nº91, il 9 maggio, 2012) e la specifica modifica dei paragrafi 3 e 4 dell'articolo 15, con l'aggiunta di un 5 ° comma (BOC 2 marzo 2015).

Sarà disponibile all'inizio della lista naturalmente aree tematiche per il lavoro da padroneggiare. Ha particolari delle questioni master Commissione in coordinamento con i docenti che protegge la tesi di Master, che può proteggere fino a due posti di lavoro. Gli studenti possono scegliere uno degli argomenti proposti possono sviluppare la loro fase di validazione durante il periodo di pratiche esteriori, così è necessario che il coordinamento tra la tutela accademica di pratiche e la protezione di TFM.

attività di mentoring consistono di monitoraggio da parte del docente / tutor della tesi di master. L'obiettivo è di sostenere l'apprendimento / studente, rivedere contenuti e materiali, valutare i loro progressi e concentrandosi sulle difficoltà che possono sorgere. Ogni studente deve preparare i materiali per esercitazioni.

Lo studente / a deve presentare una relazione di tesi il loro lavoro del Maestro e dei risultati finali del loro portfolio professionale. Una sintesi di memoria e profilo professionale del portafoglio digitale deve essere presentata anche in lingua inglese.

Tesi Il Master sarà valutata da un tribunale scelto dal Comitato Accademico del Master per questo scopo. presentazione orale e la difesa di essa da parte del / è richiesto allo studente. Il tribunale può chiedere il parere del tutor / a.

Programma insegnato in:
Spagnolo

Vedi 24 più corsi della Universidad de La Laguna »

Questo corso è Obbligo di frequenza
Date di inizio
Settembre 2019
Duration
2 semestri
Tempo pieno
Prezzo
Deadline
Per luogo
Per data
Date di inizio
Settembre 2019
Data di fine
Scadenza domanda

Settembre 2019

Location
Scadenza domanda
Data di fine