Il nostro mondo è unito e frammentato. Legami e sfide comuni vincolano la comunità internazionale, mentre i fenomeni politici sono sempre più guidati da dinamiche regionali e da prospettive nazionali contrastanti in materia di sicurezza, ricchezza e identità. La globalizzazione è ancora in movimento insieme ai processi di integrazione regionale e alla proliferazione di nuovi stati. Il potere militare è ancora concentrato a livello statale, ma sta anche diventando disponibile per gli attori non statali. Le tecnologie e le informazioni si diffondono a livello globale e sono variamente trasformate in forze per la cooperazione e il conflitto.

Il Master biennale (Laurea Magistralis) in World Politics and International Relations è progettato per aiutarti ad analizzare le principali problematiche derivanti da questi processi. Che tu stia mirando a una carriera nei servizi pubblici nazionali o internazionali, nelle organizzazioni non governative o nel settore privato, hai bisogno di un approccio multidisciplinare per cogliere le questioni chiave.

Come sono collegate la politica estera e le politiche interne? Il cambio di regime è necessariamente incoerente con la stabilità politica? In quali condizioni il potere può essere domato nelle relazioni internazionali contemporanee? Per rispondere a queste domande, hai bisogno di esperienza in scienze politiche.

Le relazioni internazionali contemporanee sono più o meno conflittuali rispetto al passato? Come è nato esattamente l'attuale sistema internazionale? Come siamo arrivati ​​da Statecraft a "Globecraft"? Per affrontare le sfide contemporanee hai bisogno di esperienza nella storia contemporanea.

Il diritto internazionale è solo un insieme di regole formali o ha un impatto sul contenuto delle relazioni internazionali? Come vengono promossi o applicati i diritti umani a livello internazionale? Mercosur e Nafta sono paragonabili all'Unione europea? Per rispondere a domande come queste, hai bisogno di competenze regionali e internazionali non solo in politica ma anche in legge.

E cos'è esattamente un diritto umano? E quale sarebbe l'assurdità dell'ordine internazionale, se fosse possibile? Per formulare giudizi informati in queste aree, è necessaria una solida base di etica.

Seguendo la lunga tradizione italiana di " Scienze politiche ", questo Master ti aiuterà ad acquisire competenze avanzate nell'analisi comparativa, ad affinare il tuo ragionamento analitico e ad avvicinare la politica mondiale da una prospettiva realmente multidisciplinare.

Approccio multidisciplinare

"Scienze politiche" è una forma di studio multidisciplinare peculiare di un numero limitato di paesi europei, in particolare Italia e Francia (scienze politiche, scienze politiche). Le "scienze politiche" (al plurale) includono la scienza politica (al singolare), ma anche le altre scienze sociali (economia e sociologia), insieme alla storia e al diritto. Queste altre "scienze" contano come "politiche" in quanto si concentrano su fenomeni politici, facendo della scienza politica una disciplina centrale attraverso la quale le altre discipline si relazionano l'una con l'altra.

Pavia ha prodotto e ospitato un numero di studiosi di fama nazionale e internazionale nelle scienze politiche. Il teorico politico e legale Bruno Leoni, l'economista Libero Lenti e lo storico Carlo Maria Cipolla sono tra le figure che hanno fondato pioniere e scuole di ricerca leader a Pavia.

Oltre ad includere importanti studiosi in politica comparata occidentale, europea, storia, diritto, economia e sociologia, Scienze politiche a Pavia vanta anche punti di forza nello studio della storia e della politica africana e asiatica, e nell'insegnamento dell'arabo, cinese e Lingue giapponesi

Requisiti minimi di accesso

Una laurea (almeno triennale) che copre una o più materie umanistiche o scienze sociali e comprende almeno 36 crediti (ECTS o equivalente internazionale) in una o più delle seguenti aree: politica; sociologia; storia moderna o contemporanea; diritto pubblico, privato o internazionale; demografia; economia (esclusi gli studi commerciali).

Per gli studenti che si laureano in un'università italiana, queste aree disciplinari ricevono classifiche ufficiali. Il comitato di ammissione non ha alcuna discrezionalità riguardo a queste classificazioni.

Competenza nella lingua inglese al livello dello standard europeo C1. Si consiglia vivamente ai candidati (anche se non a pena di esclusione) di presentare uno dei seguenti certificati di lingua inglese con la loro domanda (questo punto non si applica agli studenti che hanno completato un corso di studi superiori in Australia, Canada, Irlanda, Nuova Zelanda, Stati Uniti d'America, o il Regno Unito, o che possono dimostrare, attraverso la certificazione rilasciata dall'università competente, che il loro diploma precedente è stato insegnato ed esaminato in inglese):

  • Test basato su Internet TOEFL (IBT), con un punteggio di almeno 90;
  • Test basato su carta TOEFL (PBT), con un punteggio di almeno 570;
  • IELTS (versione accademica), con un punteggio di almeno 6.5;
  • Cambridge Certificate of Advanced English (CAE), grado C con un punteggio di 67;
  • Certificato di conoscenza Cambridge in inglese (CPE), grado C.

I candidati senza un certificato di lingua inglese al momento della domanda possono essere invitati a farlo come condizione per l'iscrizione.

I candidati che hanno conseguito la laurea di primo livello in un'università italiana devono aver acquisito almeno 150 crediti entro la scadenza della relativa domanda.

I candidati devono soddisfare il comitato di ammissione non solo perché soddisfano questi requisiti minimi, ma anche che le loro conoscenze e abilità accademiche sono ad un livello sufficientemente alto per intraprendere il corso di studi proposto. A tal fine, il comitato di ammissione valuterà le qualifiche accademiche dei candidati (sia generali e nelle discipline pertinenti), il loro potenziale accademico nei settori pertinenti, e il loro livello di inglese. Il potenziale accademico sarà valutato in parte attraverso un colloquio (tramite skype o di persona) tenuto poco dopo la scadenza della relativa domanda.

Scadenze delle domande

I potenziali studenti che desiderano iscriversi al corso di laurea a settembre 2019 dovrebbero applicare entro uno dei seguenti termini:

Prima scadenza: 24 marzo 2019;

Seconda scadenza: 19 maggio 2019;

Terza scadenza: 7 luglio 2019;

Quarta scadenza: 11 settembre 2019 (aperta solo ai richiedenti italiani e di altri paesi dell'UE);

I candidati extracomunitari devono presentare domanda entro le scadenze di marzo, maggio o luglio. I candidati italiani e di altri paesi dell'UE possono presentare domanda in una qualsiasi delle tre scadenze.

Ai richiedenti extracomunitari si consiglia di applicare prima piuttosto che dopo, visto il tempo necessario per ottenere un visto di studio e la natura competitiva del processo di candidatura. I candidati extracomunitari che si candidano al corso di laurea a maggio o luglio dovrebbero prendere in considerazione l'avvio della domanda di visto (presso l'Ambasciata italiana) prima o contemporaneamente. La scadenza per le domande di visto è di solito subito dopo la metà di luglio. Per informazioni più precise, consigliamo vivamente ai candidati di contattare l'Ambasciata italiana nel loro paese il più presto possibile.

Tutti i candidati saranno intervistati poco dopo la scadenza della relativa domanda, sia di persona (a Pavia) che tramite Skype. In quest'ultimo caso, le interviste devono utilizzare il video e l'impianto audio.

L'intervista è parte integrante della procedura di selezione e includerà domande progettate per valutare le capacità analitiche, argomentative e critiche dei candidati. Il colloquio normalmente non presuppone conoscenze specialistiche in particolari discipline.

Il comitato di ammissione informerà tutti i candidati via e-mail dell'esito della procedura di richiesta. I candidati prescelti riceveranno quindi ulteriori informazioni sul processo di iscrizione.

Si prega di notare che le domande per l'anno accademico 19/20 sono ora aperte.

Programma insegnato in:
  • Inglese

Vedi 11 più corsi della University of Pavia »

Ultimo aggiornamento Aprile 13, 2019
Questo corso è Obbligo di frequenza
Date di inizio
Settembre 30, 2019
Duration
2 anni
Tempo pieno
Prezzo
3,500 EUR
Per gli studenti dell'UE, le tasse si basano sul reddito familiare degli studenti. Si va da circa 160 euro a 3500 euro all'anno. Per gli studenti extracomunitari una tariffa fissa viene determinata in base alla cittadinanza e varia da 400 euro a 3
Deadline
Richiedi info
Prospective students wishing to enroll in the degree program in September 2019 should apply by one of the following deadlines: First deadline: 24 March 2019; Second deadline: 19 May 2019; Third deadline: 7 July 2019; Fourth deadline: 11 September 2019 (open only to Italian and other EU applicants); Non-EU applicants must apply by March, May or July deadlines. Italian and other EU applicants may apply at any one of the three deadlines.
Per luogo
Per data
Date di inizio
Settembre 30, 2019
Data di fine
Luglio 31, 2021
Scadenza domanda
Richiedi info
Prospective students wishing to enroll in the degree program in September 2019 should apply by one of the following deadlines: First deadline: 24 March 2019; Second deadline: 19 May 2019; Third deadline: 7 July 2019; Fourth deadline: 11 September 2019 (open only to Italian and other EU applicants); Non-EU applicants must apply by March, May or July deadlines. Italian and other EU applicants may apply at any one of the three deadlines.

Settembre 30, 2019

Location
Scadenza domanda
Richiedi info
Prospective students wishing to enroll in the degree program in September 2019 should apply by one of the following deadlines: First deadline: 24 March 2019; Second deadline: 19 May 2019; Third deadline: 7 July 2019; Fourth deadline: 11 September 2019 (open only to Italian and other EU applicants); Non-EU applicants must apply by March, May or July deadlines. Italian and other EU applicants may apply at any one of the three deadlines.
Data di fine
Luglio 31, 2021