Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali

University of Cagliari

Descrizione del corso di studi

Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali

University of Cagliari

Secondo gli obiettivi formativi generali del Corso di Laurea magistrale classe LM/52 in Relazioni internazionali (Governance e Sistema Globale), questo progetto formativo mira a fornire una solida preparazione negli ambiti spaziali e concettuali oltre che nelle dimensioni storiche, politiche, sociali, economiche e giuridiche del Sistema globale (ossia il complesso delle istituzioni, e delle strutture sociali, politiche, economiche e culturali che caratterizzano la vita internazionale nell’era della globalizzazione e con le quali devono confrontarsi gli apparati nazionali). Il Corso, quindi, è stato costruito per proporre un percorso che sia in grado di rispondere alle istanze dei nuovi assetti dei rapporti internazionali e creare l’esperto in affari internazionali e renderlo il candidato ideale per le carriere nelle istituzioni internazionali, nella diplomazia, nella molteplice varietà di enti governativi o non governativi che interagiscono con il fenomeno dell’internazionalizzazione.

Il Corso di Laurea magistrale classe LM/52 in Relazioni internazionali offre agli studenti un percorso di riflessione critica ed approfondimento tematico delle complesse problematiche relative alla dimensione internazionale delle società moderne, con un economico. Tale percorso è inoltre arricchito dall’acquisizione di una pluralità di strumenti necessari all’esplorazione di tematiche scelte da ogni studente secondo le proprie vocazioni ed aspettative professionali. Conseguentemente il corso magistrale classe LM/52 in Relazioni internazionali è principalmente orientato a fornire ai laureati di primo livello una preparazione avanzata negli ambiti concettuali e strumentali della governance internazionale, analizzata con riferimento alla dimensione storica, giuridica ed economico-sociale e al complesso sistema di relazioni esistente, a livello internazionale (europeo ed extraeuropeo), tra ordinamenti statali e tra questi ultimi e gli ordinamenti sovranazionali.

In definitiva, il corso intende fornire conoscenze e strumenti che consentano allo studente di istradarsi concettualmente e di operare nell’ambito delle attività della comunità internazionale relative alle dinamiche e ai molteplici scenari in cui si esplicano i processi di governance e che in misura crescente appaiono soggetti agli influssi della globalizzazione.

Obiettivi specifici del corso

  1. potenziamento di tali conoscenze e capacità e in quello della loro applicazione in tematiche nuove o inserite in contesti diversi (Descrittori di Dublino I e II);
  2. acquisizione di autonomia di giudizio e della capacità di integrare le conoscenze necessarie alla gestione di situazioni complesse e di valutare tutti gli elementi connessi, inclusi quelli etici e sociali (Descrittore di Dublino III);
  3. potenziamento delle abilità comunicative e in quello delle stesse capacità di apprendimento che consentano di continuare ulteriormente gli studi (Descrittori di Dublino IVe V).

Il conseguimento di questi obiettivi è agevolato dalla base interdisciplinare del percorso; dall’apporto dei Visiting Professors, dall’uso della lingua inglese nello svolgimento di alcuni corsi e dall’incentivazione alla partecipazione ad attività extracurricolari quali attività seminariali; compimento di una parte del percorso di studi all’estero per il tramite dei programmi Socrates-Erasmus e Globus; tirocini di particolare rilievo nell’ambito delle relazioni internazionali, quali quelli organizzati dal Ministero degli Affari Esteri in collaborazione con la Conferenza dei Rettori; tirocini nelle organizzazioni internazionali governative e non, nelle agenzie di cooperazione allo sviluppo e in centri di ricerca la cui attenzione sia focalizzata sui fenomeni studiati nella dimensione internazionale o transnazionale.

Secondo quanto previsto dalle tabelle ministeriali che prevedono l’accertamento di abilità informatiche e telematiche, queste abilità verranno ulteriormente sviluppate grazie ad alcuni insegnamenti basati su attività di laboratorio informatico e multimediale, come previsto, per esempio, per la Lingua Inglese.

Sbocchi internazionali

Per i laureati in Relazioni Internazionali si prevedono i seguenti sbocchi occupazionali in ambito regionale, nazionale ed internazionale:

  • organizzazioni internazionali. Organizzazioni comunitarie (presso il Parlamento e la Commissione Europea) e internazionali (governative e non governative) nelle quali il laureato in Relazioni Internazionali, con la sua preparazione multidisciplinare, coniugata ad elementi di specializzazione nellambito delle scienze sociali, può rappresentare una risorsa importante perché versatile e caratterizzata da una formazione linguistica di livello superiore;
  • settore pubblico. Enti locali, regionali e nazionali, per i quali l’inserimento di laureati con una preparazione multidisciplinare coniugata a specifiche competenze in ambito internazionale rappresenta a un tempo l’opportunità di sfruttare al meglio i programmi comunitari e di adeguare l’azione amministrativa nel modo più consono al quadro normativo in continuo mutamento, nella prospettiva di un’attività del settore pubblico improntata ad efficacia, effettività ed economicità;
  • settore privato. Imprese con attività sviluppate su di un piano internazionale o desiderose di dotarsi di personale adeguato a questo sviluppo. In particolar modo, imprese che operano in ambito manifatturiero e dei servizi che abbiano necessità di laureati dotati di un solido background multidisciplinare, coniugato con una specifica competenza linguistica.

Prova finale

La prova finale è diretta alla verifica del raggiungimento degli obiettivi formativi previsti dal corso di studi.

La Commissione di laurea valuta il candidato nel suo complesso, avendo riguardo sia allo svolgimento della prova finale sia ad altri elementi, quali il curriculum degli studi compiuti, i tempi di completamento del percorso universitario, applicando regole specifiche autonomamente stabilite dalla Struttura di riferimento.

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano di studi tranne quelli relativi alla prova finale stessa.

La prova finale consiste nella preparazione e discussione di una tesi scritta, anche in lingua straniera, avente ad oggetto l’analisi di un caso, un’attività di progettazione o di ricerca su un argomento scelto nell’ambito degli insegnamenti del Corso di Studi o derivante da un’esperienza di tirocinio.

La tesi deve connotarsi per il rigore metodologico, la padronanza degli argomenti trattati e l’originalità del contributo. Deve esprimere l’acquisizione delle conoscenze qualificanti del corso, la capacità di leggere in modo autonomo i problemi e impostare le soluzioni alla luce delle indicazioni e proposte maturate nel contesto europeo nonché il conseguimento di un buon livello di comunicazione scritta e orale.

Ai fini del superamento dell’esame di laurea è necessario conseguire il punteggio minimo di 66 punti.

La Commissione dispone di 7 punti, di cui 6 da attribuire in seguito alla valutazione di merito sulla qualità dell’elaborato e 1 come premialità nel caso di conseguimento del titolo in corso.

L’eventuale attribuzione della lode, in aggiunta al punteggio massimo di 110 punti, è subordinata alla accertata rilevanza dei risultati raggiunti dal candidato e alla valutazione unanime della commissione. Al presidente della commissione spetta garantire la piena regolarità dello svolgimento della prova e l’aderenza delle valutazioni conclusive ai criteri generali stabiliti dagli organi preposti al corso di studio. Lo svolgimento degli esami finali di laurea è pubblico e pubblico è l’atto della proclamazione del risultato finale.

La discussione della prova finale per il conferimento del titolo di studio è pubblica.

Questa scuola offre corsi di studio in:
  • Inglese
  • Italiano


Ultimo aggiornamento December 10, 2018
Durata e prezzo
Questo corso è Obbligo di frequenza
Start Date
Data d'inizio
Ottobre 2019
Duration
Durata
2 anni
A tempo pieno
Price
Prezzo
Information
Deadline
Locations
Italia - Cagliari, Sardinia
Data d'inizio : Ottobre 2019
Scadenza domanda Richiedi info
Data di conclusione Richiedi info
Dates
Ottobre 2019
Italia - Cagliari, Sardinia
Scadenza domanda Richiedi info
Data di conclusione Richiedi info