Theseus International Management Institute

Introduzione

Leggi la descrizione ufficiale

L'alba del 21 ° secolo sarà guardato indietro su come un periodo di enorme cambiamento emergenti e ancora uno di miopia incredibile da parte dei contemporanei. Un po 'come come si tende a guardare indietro a 18 ° secolo e chiedere "come è possibile che persone intelligenti non poteva vedere cosa stava succedendo. "

La globalizzazione, indipendentemente dal fatto che ci si concentra sulla sua pro o contro, è difficile le radici stesse del nostro sistema di governance e dei processi istituiti a quella utilizzata per legittimare l'acquisizione e l'uso del potere. I ruoli che le società utilizzate per giocare, come pure quelle di altri attori sociali, quali le ONG, sono sempre modificati ad un ritmo accelerato. I cambiamenti demografici stanno causando enormi modifiche strutturali nel modo in cui (invecchiamento), i paesi industriali operare rispetto al (giovane) quelli in via di sviluppo. Cambiamenti nel nostro ambiente fisico stanno causando un ripensamento radicale del modo in risorse vengono utilizzate e per quale fine. Le tecnologie di digitalizzazione e miniaturizzazione, i due pilastri della rivoluzione informatica, stanno giocando il havoc con note strutture economiche e sociali. La natura spaziale e temporale dei rapporti di lavoro stanno cambiando radicalmente e technicities corrente stanno diventando commodity. i confini del settore sono diventati "fuzzy" e le regole della concorrenza sono stati ridefiniti anche se il gioco è in gioco. E la lista dei "segnali" va avanti.

Molti commentatori (e istituti di istruzione più gestione) guardare a tutto questo, e insistono che nulla è veramente diverso rispetto a prima; che il "dot com" bust "dimostra" che una cosa come la "new economy" non esiste, che la " attività di business è business ", che tutto ciò che sarebbe necessario è un po 'di flessibilità e velocità, e un pizzico di gestione delle relazioni con i clienti. In sostanza, niente di cui preoccuparsi, si ha solo per ottenere le "basi" di destra, il resto seguirà.

A Teseo crediamo che questa è una valutazione estremamente miope e sbagliata degli avvenimenti in corso e le loro implicazioni derivanti da una visione meccanicistica dei fenomeni sociali. Infatti, sotto l'influenza di Newton e la meccanica celeste aveva enunciato, l'immagine di una "macchina" ha esercitato una influenza apparentemente irresistibile sulla maggior parte delle aree delle scienze sociali e in particolare lo studio della gestione. Ciò ha portato alla convinzione che una volta che lo stato iniziale e le equazioni del moto di un sistema sono stati determinati, il suo comportamento poteva essere previsto e controllato. Se ci sono deviazioni dalla sequenza causale degli eventi previsti (come sembra che ci sia recentemente), questo può essere solo a causa di errori umani di ragionamento o di misura e la cura deve essere trovato nelle persone di formazione per essere tecnicamente più abile.

E questo è quello stabilito formazione manageriale, dove il "manager-as-tecnico" paradigma regna ancora, sembra insistere sul fare.

Eppure non vi è stata un'esplosione di ricerca in campi adiacenti sfida la nostra comprensione di come il cervello e sistemi neurali operano, come interagiscono cognizione ed emozioni, come la linguistica e la semiotica può contribuire alla nostra comprensione del mondo intorno a noi, modificando le nostre opinioni sul rapporto di causalità e la nostra capacità di controllo di sistemi complessi. Vi è un calderone intellettuale che sta bollendo con nuovi eccitanti sviluppi e le abitudini mentali per comprendere e "gestire" il mondo intorno a noi. Vi è la necessità di integrare questi nuovi sviluppi nel nostro pensiero sulle organizzazioni, i mercati, le imprese, e la gestione.

A Teseo tutte le nostre attività sono intrise di questa eccitazione e la prospettiva di andare oltre le norme stabilite di pensare in modo rilevante. Abbiamo a cuore questa sfida.

Il ruolo del dirigente è diventata una professione troppo serio per essere lasciato a persone la cui principale forma di azione è un riflesso rotuleo, codificata, la reazione alle richieste degli azionisti. L'esecutivo "a muso duro" di domani è la persona che può giocare con le idee e portare alla chiusura di un dibattito.