Lauree di secondo livello in Musicologia a Pavia in Italia

Guarda i Master in Musicologia a Pavia in Italia 2017

Musicologia

Gli studenti accedono al master dopo aver completato una laurea di primo livello. Per ottenere un master, di solito è necessario completare da 12 a 18 corsi che spesso richiedono di svolgere test approfonditi e/o una tesi.

Musicologia comprende lo studio della storia, della filosofia, e l'applicazione di musica da molti punti di vista pin. Laureato in musicologia studio può riguardare approcci come indagine tradizionale ed etnografico così come la teoria musicologia, ermeneutica, e la critica.

Ufficialmente conosciuta come la Repubblica italiana, il paese si trova nel sud Europa. La lingua ufficiale è l'italiano e la ricca capitale culturale è Roma. Molte delle più antiche università del mondo 's si trovano in Italia, in particolare, l'Università di Bologna (fondata nel 1088). Ci sono tre Scuole di Dottorato Superior con "università di stato ", tre istituti con lo stato dei Collegi di Dottorato, che funzione a livello di laurea e post-laurea.

Per coloro che sono interessati a studiare in una splendida posizione con buona Pavia atmosfera sociale è il luogo da visitare. Ha buone università e vari istituti di studio. Alcune delle migliori università di Pavia sono l'Università di Pavia e Università degli Studi di Pavia.

Richiedi informazioni sui Master in Musicologia a Pavia in Italia 2017

Ulteriori informazioni

Master In Musicologia: La Musica, E La Pratica Culturale In Europa (museur)

University of Pavia
Campus A tempo pieno 2 anni October 2017 Italia Pavia

Il Master in Musicologia: Musica e pratica culturale in Europa (MusEur) è un full-time, programma internazionale, di due anni interamente in lingua inglese e progettato per gli studenti provenienti da tutto il mondo. [+]

Master in Musicologia a Pavia in Italia. Il Master in Musicolog :, Musica e pratica culturale in Europa (MusEur) è un full-time, programma internazionale, di due anni interamente in lingua inglese e progettato per gli studenti provenienti da tutto il mondo. Il master si rivolge cultura musicale europea, dalle sue creazioni e tecniche compositive alla musica discorso circostante che si è sviluppata nel corso dei secoli e la gestione attuale del patrimonio musicale. Il programma di due anni si propone di fornire i fondamenti metodologici, le capacità analitiche e lo sfondo culturale per la ricerca musicologica di più alto livello e, più in generale, per consentire agli studenti di partecipare con competenza alle discussioni attuali della musica. Nel panorama accademico, la conoscenza musicale sembra al giorno d'oggi essere complesso e sfaccettato: comprende testi musicali e teorie, l'arte e la musica popolare, strumenti per la composizione e le concezioni di prestazioni, l'impatto dei media sulla esperienza musicale, e le funzioni di musica in diversi sociale contesti. Il Master prepara gli studenti per questa conoscenza composita e interdisciplinare, che ora è un prerequisito fondamentale per programmi di dottorato in Europa e in America. Le competenze acquisite anche fornire l'accesso alle carriere nelle istituzioni di alto livello dedicati alla conservazione e valorizzazione delle risorse musicali, e le professioni che implicano la trasmissione di cultura musicale o ideazione e gestione di eventi culturali con contenuto musicale. Il Dipartimento di musicologia e beni culturali, che ospita il programma, è parte dell 'Università di Pavia, ma si trova a Cremona, città natale di Claudio Monteverdi. Nel 2013 è al primo posto per la produzione accademica tra tutti i reparti italiani comparabili per dimensione e settore di ricerca. Si compone di illustri studiosi che rappresentano tutti i campi della ricerca musicologica e che hanno ottenuto il riconoscimento internazionale. Una lunga storia di scambi che coinvolgono studenti e docenti ha consolidato la posizione del Dipartimento all'interno di dibattito accademico globale di oggi. le aree del personale didattico di specializzazione gamma dalla storiografia alla teoria musicale e la filologia, etnomusicologia e studi di musica popolare, che coprono l'intero arco cronologico dall'antichità classica al 21 ° secolo. La nostra offerta didattica ampia e finemente articolato garantisce una formazione completa e competitiva. Molti ex-studenti di questo reparto hanno trovato posizioni in università europee e non europee, mentre altri sono impiegati da prestigiose istituzioni dedicate alla conservazione delle attività del patrimonio o di concerto musicale, che testimoniano chiaramente l'ampia portata della formazione disponibile a Cremona. Gli studenti del programma sarà parte di una comunità intellettuale dinamico che favorisce il contatto diretto tra docenti e studenti e offre una libreria estremamente up-to-date con i database più moderne nel campo della musica. Inoltre, grazie ai seminari tirocini e presentazioni organizzate dal Dipartimento, gli studenti saranno in grado di stabilire contatti di prima mano con il mondo della musica (teatri, archivi, editori di musica e dei media). I corsi saranno distribuiti su tre semestri. Nel quarto, gli studenti frequenteranno un workshop sugli archivi musicali e Biblioteche, completare uno stage e scrivere una tesi di master. Il curriculum di studi si occupa di tre aree principali: Storia, Teoria e testo si concentra sui diversi tipi di testo attraverso il quale la musica europea si tramanda: manoscritti ei punteggi scritti teorici, critiche da concerto, documenti istituzionali. Musica e fase affronta i vari aspetti della musica scritta per il teatro, da Monteverdi ai giorni nostri. Musica nella società e Media esplora le relazioni tra musica e società e le loro diverse concettualizzazioni in teoria, oltre al ruolo della musica nella produzione multimediale. [-]