Master in Project Management Delle Opere Strutturali e Infrastrutturali

Politecnico di Milano - Scuola Master Fratelli Presenti

Descrizione del programma

Master in Project Management Delle Opere Strutturali e Infrastrutturali

Politecnico di Milano - Scuola Master Fratelli Presenti

Il percorso formativo offerto dal Master ha l’obiettivo di introdurre gli allievi alla gestione degli investimenti nei settori immobiliare, delle costruzioni, e delle infrastrutture. La gestione degli investimenti comincia da una loro corretta valutazione. Per questo, un’introduzione alla filosofia del “value investing” sarà presentata agli allievi, nonché un’introduzione ai concetti più importanti di accounting. In tal modo gli allievi avranno le basi fondamentali, per valutare un investimento a livello “micro”. Attenzione verrà anche riservata alla valutazione degli investimenti a livello “macro”.

Per questo agli allievi verranno illustrati i parametri fondamentali, che governano l’andamento dei mercati. I cicli “secolari” di espansione e di contrazione dell’economia, nonché i loro sottocicli, interessano tutti i settori dei mercati, ma soprattutto il settore immobiliare e quello delle costruzioni sono sempre stati da essi fortemente influenzati. Dopo la valutazione degli investimenti, saranno presentate agli allievi le fasi del loro sviluppo. Per questo, le basi di project management e di controllo di gestione verranno illustrate e spiegate, approfondendo anche aspetti di natura legale, sia a livello nazionale che internazionale. Il Master forma figure preparate e qualificate a valutare investimenti immobiliari e a gestire efficientemente ed efficacemente Master Plan, progetti e cantieri di qualsiasi complessità, nel rispetto della normativa e dei requisiti di tempo, costi e qualità della commessa. Nel secondo semestre è previsto un periodo di stage di 4/5 mesi presso enti di differente tipologia, nell’ambito di progetti nazionali ed internazionali di particolare interesse. Lo stage per gli studenti del Master ONLINE è tendenzialmente proposto dagli studenti stessi o, in alternativa, si configura come esercitazione finale sostitutiva. Gli sbocchi occupazionali sono individuabili presso Società di Real Estate Management, studi di Ingegneria e Architettura, Imprese di Costruzioni, Uffici Tecnici di Enti Pubblici, Enti e Agenzie Pubbliche o Private per lo sviluppo di Infrastrutture e Logistica.

Pom

Fondamenti di ingegneria gestionale

L'unità ha come scopo quello di avvicinare lo studente ai fondamenti dell'ingegneria gestionale. In particolare i focus saranno sulla contabilità esterna - bilancio con documenti correlati, operazioni elementari di contabilità, lettura del bilancio e degli indici -, su quella interna - controllo di gestione e principali tecniche, equilibrio di breve e analisi di break even. Si pone inoltre l’attenzione sulla valutazione degli investimenti - metodi di valutazione DCF e non DCF, flussi di cassa - sulla pianificazione della supply chain - logistica in uscita, produzione, valutazione dei fornitori e ciclo di pianificazione e controllo - e infine sulla gestione dei progetti - organizzazione per progetti, tecniche di controllo reticolari, pianificazione e ri-pianificazione.

An Introduction to Value Investing

Prima di valutare e, quindi, di gestire investimenti immobiliari e/o in infrastrutture (e questo vale anche per investimenti di ogni altro genere), occorre sapere che cosa cercare e dove cercare. Le idee del Value Investing costituiscono chiare e semplici, ma anche affidabili, linee guida per farlo. Una società di sviluppo immobiliare, prima di valutare quantitativamente un investimento, farebbe bene a valutarlo qualitativamente, secondo le idee del Value Investing. Altrettanto potrebbe essere suggerito ad un’Impresa, che stesse valutando un intervento in project financing.

Pubblica Amministrazione: Norme e procedure

L’unità ha l’obiettivo di far conoscere allo studente quali sono gli iter burocratici, le tempistiche, le procedure da seguire e gli oneri, progettuali e finanziari, richiesti dalla Pubblica Amministrazione per la realizzazione di interventi immobiliari di diversa complessità. Nello specifico verrà definito come scegliere i titoli abilitativi (Permessi di Costruire, D.I.A., S.C.I.A, C.I.LA, etc.) e realizzare interventi edilizi secondo la normativa vigente; come avviare e gestire le pratiche edilizie, i nulla osta, i pareri dei diversi Enti pubblici e le convenzioni tra pubblico e privato per la realizzazione di Piani Attuativi e Piani Integrati. I temi ed i casi pratici proposti saranno inquadrati nel corpus legislativo vigente a livello nazionale, aggiornato con i recenti provvedimenti normativi.

Il Committente nella gestione di un progetto immobiliare

L'unità prende in esame la gestione di un progetto di immobiliare dal punto di vista del committente privato partendo dalla definizione del team di progetto con la individuazione e selezione dei singoli partecipanti e la predisposizione dei progetti preliminari, definitivi ed esecutivi, l'impostazione della gara d'appalto con la definizione dei documenti di gara, la selezione dei partecipanti, l'assegnazione dei lavori e successiva gestione dell'appalto fino al completamento dei lavori.

Il Progettista nel progetto immobiliare / infrastrutturale

Il ritorno che può fornire un investimento immobiliare è sufficiente da giustificarne il rischio? Prima di tutto occorre definire che cosa davvero sia il rischio, quali siano gli strumenti per quantizzarlo e che informazioni essi effettivamente conferiscano. Dopodiché, è possibile studiare modi per controllarlo e minimizzarlo. L’obiettivo dell'unità in oggetto è di definire, quantizzare, e controllare il rischio legato ad ogni investimento immobiliare.

Principi di ingegneria forense

L’unità ha lo scopo di presentare agli studenti le diverse forme e modalità di risoluzione dei conflitti derivanti da rapporti contrattuali tra committente, impresa, fornitori e professionisti. In particolare l'attenzione si concentra sulla centralità del ruolo dell’ingegnere nel supporto tecnico alle fasi preconflittuali, con la raccolta ed analisi degli elementi di valutazione per lo svolgimento della successiva procedura scelta per far valere i presunti lesi diritti per inadempienza contrattuale. L’unità prende anche in esame: le diverse metodologie di A.D.R., ponendole a confronto con il giudizio ordinario; la mediazione come nuovo strumento con titolo esecutivo per una rapida definizione del conflitto; l’arbitrato ad hoc e regolamentato. Si analizzano infine i diversi ruoli dell’ingegnere quale consulente tecnico del giudice, del P.M. e della parte in relazione alle attività per le quali è stato incaricato.

Certificazione Project Management (CAPM® e PMP®)

L'unità ha lo scopo di preparare gli studenti ad ottenere rapidamente le prestigiose certificazioni rilasciate dal PMI®, aiutando a comprendere gli approcci, i metodi, le tecniche fondamentali del PMBOK® Guide. Il percorso è strutturato in moduli e comprende giornate d’aula affiancate ad esercitazioni per l’applicazione delle tecniche apprese. L'unità è valida come corso di formazione obbligatoria per l’iscrizione agli esami CAPM® e PMP®.

Decision making – evitare gli errori e fare la scelta giusta

Ogni decisione ha un impatto significativo sulla nostra vita personale e professionale. Ogni decisione comporta una serie di rischi o di errori: dai difetti puramente percettivi dei nostri sensi alle valutazioni sbagliate per interferenze emotive, dal conflitto cognitivo nella nostra mente alla difficoltà di trovare un accordo in gruppo, da intuizioni geniali a impulsività non controllate, dal peso dei rischi (reali o percepiti) in contrasto con l'attrattiva (più o meno fondata) dei possibili vantaggi. Nell'unità verrano affrontati in modo pratico tutti questi fattori ed altri ancora, per poterli monitorare o usare a proprio vantaggio. Saranno anche illustrate strategie e strumenti per minimizzare i rischi e massimizzare i vantaggi in ogni processo decisionale. L'unità alterna momenti teorici a sperimentazioni in prima persona di ogni tema affrontato.

Corso NEBOSH IGC (International general Certificate)

L'unità mira a fornire competenze tecniche di: valutazione dei rischi, individuazione delle misure preventive, pianificazione, progettazione di procedure atte a prevenire o ridurre i rischi durante l’esecuzione dei lavori, individuazione delle fasi critiche, capacità di coordinamento delle attività per evitare interferenze pericolose, gestione delle emergenze (incendio – infortunio – terremoto – attentati – calamità naturali in genere). Il corso è valido come aggiornamento obbligatorio per e CSE, CSP D.lvo 81/08 e per l’ottenimento della qualifica RSPP, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (modulo A, B, C).

Requisiti di ammissione

Il Master universitario è riservato a candidati in possesso di Diploma universitario, Laurea V.O., Laurea o Laurea Specialistica/Magistrale N.O. in Ingegneria, Architettura e in discipline scientifiche affini.

Per i candidati stranieri saranno considerati titoli di studio equivalenti nei rispettivi ordinamenti degli studi.

La selezione sarà a cura della Commissione. Il numero di allievi ammessi è 40.

Adempimenti formali

La domanda di ammissione dovrà essere presentata a decorrere dal giorno successivo alla data del presente Decreto ed entro il 16 ottobre 2015.

Cittadini italiani/stranieri con titolo di studio conseguito in Italia

Domanda di ammissione al Master universitario in carta libera contenente le autocertificazioni relative a:

  • Identità personale (cognome e nome, data e luogo di nascita, nazionalità e residenza).
  • Titolo accademico conseguito con indicazione delle votazioni riportate nei singoli esami di profitto.
  • Breve curriculum accademico e professionale.
  • copia del documento di identità

Cittadini italiani/U.E. con titolo conseguito all’estero

Domanda di ammissione al Master universitario in carta libera contenente:

  • Autocertificazione relativa all’identità personale (cognome e nome, data e luogo di nascita, nazionalità e residenza)
  • Fotocopia del titolo accademico conseguito oltre ad un certificato da cui risultino le votazioni riportate nei singoli esami di profitto (all’atto dell’immatricolazione dovrà essere consegnato il titolo originale corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore in loco a cura della Rappresentanza italiana all’estero competente per territorio)
  • Breve curriculum accademico e professionale.
  • copia del documento di identità

Cittadini extra U.E. residenti all’estero

I cittadini stranieri non comunitari residenti all’estero dovranno presentare:

  • domanda di ammissione al Master universitario in carta libera
  • copia del passaporto, da cui si evinca la cittadinanza
  • copia del diploma di laurea in lingua originale
  • traduzione del diploma di laurea in italiano (in alternativa la traduzione potrà essere in inglese, francese o spagnolo)
  • Un breve curriculum in cui occorre riportare le esperienze professionali e lavorative del candidato.
  • transcript con l’elenco degli esami in lingua originale
  • traduzione del transcript in italiano (in alternativa la traduzione potrà essere in inglese, francese o spagnolo)
Questa scuola offre corsi di studio in:
  • Italiano
Durata e prezzo
This course is Campus o online
Start Date
Data d'inizio
Novembre 2016
Duration
Durata
1677 orario
Price
Prezzo
6,500 EUR
Information
Deadline
Data d'inizio Novembre 2016
Luogo
Italia Milano
Scadenza domanda Richiedi info
Data di conclusione Ottobre 15, 2016
Durata 1677 orario
Prezzo 6,500 EUR
Costo: 6500€ / 3500€ (online)